...

Aveva contratto il Covid-19 diversi giorni fa. Poi quel terribile sospetto da parte di una vicina di casa. Perché quell’uomo – conosciuto e amato per la sua umanità – era sì in isolamento domiciliare per via del virus, ma quel silenzio assoluto stava lasciando più di una perplessità. Così l’allarme, l’arrivo dei vigili del fuoco e il successivo ricovero durato appena due giorni.