...

Entra in vigore lunedì il “Decreto Riaperture“. Il testo proroga lo stato di emergenza e il coprifuoco (su cui è aperto un vivace dibattito) fino al 31 luglio delineando il cronoprogramma relativo al progressivo allentamento delle restrizioni alla luce dei dati scientifici sull’epidemia e dell’andamento della campagna di vaccinazione. Viene reintrodotta inoltre nella mappatura della classificazione delle aree di rischio, la zona gialla in cui – in virtù del monitoraggio settimanale della cabina di regia che analizza i dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità – le Marche tornano dopo oltre due mesi tra rosso e arancione da lunedì 26 aprile.









...

Nella giornata di giovedì, il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 5448 tamponi, di cui 2989 nel percorso nuove diagnosi di cui 879 nello screening con percorso Antigenico e 2459 nel percorso guariti con un rapporto positivi/testati pari al 16,3%.






...

Minimo storico nelle nascite e record di decessi nel 2020 con la pandemia che ha fortemente peggiorato una dinamica demografica già molto preoccupante tanto che al 31 dicembre la popolazione residente nelle Marche è inferiore di quasi 17 mila abitanti rispetto all’inizio dell’anno: come se fosse sparita una città grande come S. Elpidio a Mare o Grottammare.E’ quanto emerge dai dati dell’ISTAT elaborati dall’IRES CGIL Marche.








...

Un graduale e lento miglioramento nel contesto di una situazione pandemica che rimane critica. Il segnale incoraggiante deriva dalla ripresa del piano vaccinale di cui è prevista oggi la ripartenza, dopo una settimana di sospensione precauzionale su tutto il territorio nazionale, delle somministrazioni di AstraZeneca.






...

Regione marche in zona rossa, secondo il nuovo decreto, le regioni che hanno un tasso d’incidenza superiore a 250/100.000 casi positivi, da lunedì 15 marzo per due settimane sono collocate nella zona con maggiori restrizioni.