...

Dal riavvio delle scuole ad oggi e con la normativa che indica nell’80% della capienza il limite di presenze all’interno degli autobus Atma e Conerobus hanno lavorato e collaborato con le varie istituzioni scolastiche del territorio, con i viaggiatori e con le famiglie per offrire un servizio adeguato, continuativo e in sicurezza.



...

Sono 600 le imprese vitivinicole marchigiane che possono beneficiare di 3,2 milioni di aiuti regionali per programmare la ripartenza delle attività dopo l’emergenza Covid-19. Nell’ambito degli interventi finanziati con la “Piattaforma 210”, la manovra straordinaria con 50 misure economiche e 210 milioni di euro disponibili, due interventi riguardano la viticoltura.







...

Salve a tutti, il direttivo della Croce Verde ringrazia tutti quelli che ci stanno contattando per darci ogni tipo di sostegno, sia materiale che morale. In particolare oggi vogliamo ringraziare il Circolo di Cerretano per la donazione e ci teniamo a dire che la somma verrà usata per l'acquisto delle mascherine chirurgiche di stoffa per tutti i soci.


...

Con riferimento al pagamento delle bollette di acqua e teleriscaldamento la cui scadenza era prevista per il 04 marzo 2020 e di quelle con scadenza prossima del 03 aprile 2020, Astea comunica che non saranno intraprese procedure di sospensione per morosità (limitazioni, sospensioni o disattivazioni) che, si ricorda, hanno sempre inizio con una raccomandata di costituzione in mora e non saranno applicati interessi di mora per ritardato pagamento nel periodo compreso tra la data di scadenza della bolletta e il 30 aprile 2020 .



...

Abbiamo appreso dagli organi di informazione che il comune di Osimo ha approvato il bilancio revisionale dell’anno in corso. Tale approvazione è avvenuta con una serie di confronti con le organizzazioni sindacali dei lavoratori nel tentativo di condividere i contenuti.


...

La CNA di Zona Sud di Ancona, dopo l’uscita dei dati di dicembre 2019 della CCIAA, ha elaborato l’andamento della consistenza del numero di imprese negli ultimi 10 anni (dal 2010 al 2019) con la suddivisione in codici Ateco: emerge purtroppo una fotografia preoccupante, con diminuzioni consistenti nei comparti dell’agricoltura, delle costruzioni e del commercio.