utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

I laboratori della Caio a 360° come l’Atelier Artistico “IMPARARE FACENDO”

2' di lettura
160

Nell’ambito del progetto Atelier Artistico “imparare facendo” si imparano i mestieri e si riqualificano le aree della nostra scuola i un Restyling delle aule laboratoriali dell’Istituto comprensivo “Caio Giulio Cesare” … e non solo!

Durante quest’anno scolastico, i gruppi di lavoro di Atelier Artistico e Street Art realizzati dalle classi prime, seconde e terze, guidate dalle prof.sse Isabella Mariani e Alessia Andreoli, hanno egregiamente portato a termine il restyling delle porte d’accesso alle aule laboratoriali dell’Istituto e realizzato un murales che connota l’indirizzo musicale della nostra Secondaria di primo grado: un forte stimolo all’Itelligenza Emotiva, una Soft Skill fondamentale per la crescita serena dello studente! Stimolo messo in pratica anche a supporto dell’evento di fine anno dell’orchestra dell’indirizzo musicale della Caio Giulio Cesare, dal titolo “Sogna ragazzo sogna”!

Quale titolo migliore per sottolineare il connubio tra musica e arte! Se lo dicessimo a Vecchioni, ne sarebbe orgoglioso!!! Infatti, nell’ambito delle attività interdisciplinari della Caio Giulio Cesare gli alunni dell’indirizzo musicale, coadiuvati dalle docenti di arte, hanno realizzato la scenografia dello spettacolo di fine anno. Nello specifico, i ragazzi hanno progettato e realizzato su di un telo di cotone, l’albero che rappresenta le quattro stagioni e che ha fatto da scenario alle note de “Le Quattro stagioni” di Vivaldi, in una sublime interpretazione degli allievi dell’indirizzo musicale della Scuola Secondaria di 1° Grado.

D’altronde, la didattica laboratoriale è stata da sempre un punto di forza del nostro Istituto Comprensivo! Non a caso, ogni anno, si portano a termine progetti disciplinari e interdisciplinari volti a coinvolgere i ragazzi, potenziando le abilità di ciascuno nei vari ambiti disciplinari.

Grazie all’ausilio del nostro laboratorio di arte possiamo sperimentare l’intelligenza emotiva al fine di sviluppare competenze quali: l’autocontrollo, la motivazione, l’empatia e le abilità sociali, trovando insieme le strategie per superare le sfide ed applicare una didattica forte ed innovativa: “Non esiste una didattica uguale per tutti, ma insegnamenti costruiti sulle caratteristiche individuali” (Howard Gardner).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2024 alle 09:34 sul giornale del 09 giugno 2024 - 160 letture






qrcode