utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Il sigillo dello sprinter Della Lunga sul Città di Castelfidardo – Trofeo Cisel

2' di lettura
64

Sulle strade fidardensi sembra di rivivere un film già visto. Perché anche questa edizione del “Città di Castelfidardo – Trofeo Cisel” finisce con la classica volata dell’intero gruppo. 180 km decisi negli ultimi centimetri. Con la vittoria che va ad uno dei favoriti, quel Francesco Della Lunga, classe 2001, in procinto di fare il salto tra i professionisti, che ottiene in questa “Due Giorni Marchigiana” il suo quarto sigillo stagionale, primo a livello internazionale.  Un podio di tutto rispetto. Alle sue spalle, per una ruota appena, Attilio Viviani e Riccardo Perani. Tutti ciclisti di cui sentiremo parlare in futuro.

La gara parte con le solite fasi di studio nei primi due degli 8 giri previsti.
Poi in sette prendono la testa della corsa. Oltre i dominatori di ieri Tsarenko (che vince la Combinata a punti Semar) e De Carlo, troviamo pure Wirtegen, Debiasi, Borgo, Cetto e Donegà.
Per loro si arriva ad un vantaggio massimo di 55”. Che tengono saldamente per tre giri. A meno 2 dal termine si staccano Wirtegen e Donegà. Dietro si torna al gruppo compatto. Ma risulta una fuga effimera di appena dieci chilometri con i corridori che girano ad una media record di 50 km orari.
Al suono della campana transita un nuovo gruppo di 19 corridori, con un leggero vantaggio di Lorenzo Quartucci. Gruppo che sembra in grado di condurre la volata finale. Ma alle loro spalle il gruppo rinviene poderoso ricompattandosi ad appena 500 metri dallo striscione d’arrivo.
“E’ stata una gara molto tirata sin dalle prime battute – racconta il vincitore – su un percorso esigente che si adatta alle fughe. Non siamo riusciti ad infilarci in quella di giornata, per cui abbiamo speso molte energie per ricucire il margine sui fuggitivi ad appena 500 metri, quando sembrava ormai impensabile un ricongiungimento. La squadra, seppure fossimo in quattro, ha fatto un lavoro incredibile per mettermi nelle condizioni di sprintare. Ho posticipato la volata il più possibile ed è andata bene. Dedico questo successo proprio a loro”.

ORDINE D’ARRIVO
1) Della Lunga Francesco (Hopplà Petroli Firenze)) in 3h 49’ 51” (media di 46,987km/h);
2) Viviani Attilio (Corratec) s.t.;
3) Perani Riccardo (U.C. Trevigiani) s.t;
4) Biancalani Andrea (Beltrami TSA Tre Colli) s.t.;
5) Buda Simone (Solme Olmo) s.t.;
6) Negrente Mattia (Astana Qazaqstan Develop.) s.t.;
7) Lonardi Francesco (Trentino Cycling Team Under 23) s.t.;
8) Crescioli Giosuè (ASD Sissio Team) s.t.;
9) Harasim Mihnea- Alexai (Team Skyline) s.t.;
10) Cocca Andrea (General Store- Essegibi- F,lli Cutia) s.t.

Partiti 172, arrivati 154.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2024 alle 12:09 sul giornale del 27 maggio 2024 - 64 letture






qrcode