utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

La storia del Baratto di Osimo raccontata in un video-documentario

2' di lettura
268

Andrà in onda a luglio il documentario che racconta la storia del Baratto di Osimo. È l’ultimo lavoro della White Film, casa di produzione di Roma impegnata nel mercato dell’audiovisivo, che dà voce alle realtà alternative e offre contenuti che trovano collocazione anche nei palinsesti di importanti canali televisivi nazionali, come quello pubblico della Rai.

Le riprese sono state effettuate dalla troupe capitolina nella giornata di ieri, giovedì 9 maggio, nella sede dell’associazione osimana di via Ungheria. Affrontano il tema del riciclo e dell’eco-sostenibilità, attraverso le testimonianze dirette della presidente dell’associazione Nerina Bianchetti, di diversi volontari, di alcuni fruitori del servizio, e di rappresentanti di enti del Terzo Settore partner del Baratto. La regia è stata curata da Simone Adriani. Il video-documentario, che sarà pubblicato anche sul portale web e sui canali social della White Film, propone soprattutto interviste, immagini, e, grazie a microfoni ultrasensibili, è stato girato con la tecnica Asmr per suscitare sensazioni nello spettatore anche attraverso i suoni.

Simone Adriani, regista del video-documentario: «Il Baratto di Osimo forse è una delle primissime associazioni in Italia che si occupano di riciclo e scambio di prodotti usati. Ci interessava sapere come funziona per far conoscere al grande pubblico questa realtà. Si può parlare di economia anche in modo diverso, per offrire spunti di riflessione al pubblico».

Nerina Bianchetti, presidente del Baratto: «Il tema di questo video- documentario è coerente con gli obiettivi della nostra associazione che non sono solo di valenza sociale ma sono anche improntati alla eco-sostenibilità promossa dall’Agenda 2030 dell’Onu. Per questo, dopo contatti intercorsi nelle scorse settimane, abbiamo deciso di mettere a disposizione del team di White Film spazi ed energie. Il messaggio di questo documentario si sposa con il lavoro dei nostri volontari ed i valori che ci contraddistinguono. Una esperienza che ci ha arricchito e che contribuirà a far crescere la nostra associazione».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2024 alle 17:41 sul giornale del 13 maggio 2024 - 268 letture






qrcode