utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Riaperta al culto la chiesa di S. Maria Assunta a Filottrano, dopo i lavori di restauro

2' di lettura
140

I fedeli, per la riapertura della chiesa parrocchiale S. Maria Assunta, dopo i lavori di un lungo restauro, hanno partecipato con fede e commozione all’evento, atteso da tempo. Filottrano ha vissuto un momento di festa e una nuova pagina di storia. La chiesa aveva subito danni provocati dal terremoto nel 2016.

A nome della comunità una persona ha presentato l’iter dei lavori per la ristrutturazione e ha ringraziato: la Soprintendenza Archeologica Beni Artistici e Paesaggi Ancona-Pesaro-Urbino, il Comune di Filottrano che ha ospitato nella sala consiliare le opere d’arte della Prepositura, l’ufficio per i Beni Culturali della Arcidiocesi di Ancona-Osimo, la Conferenza Episcopale per il contributo dell’otto x mille; i tecnici: architetto Andrea Alfieri e Maria Pia Guerrieri, il geometra Nicola Corallini; le imprese: Sabbatini, Palmieri; restauro pittorico ditta Vanzo Umberto e Papi Michele, la ditta Elettroservice, Ergo, Altare Lauretana Arte, Fullo service e Clim-Termo, la falegnameria Due Erre, Gruppo De Sanctis-Corinaldi Campane, Cecconi Marmi, Soundlab Tecnologie Audio Video e Multimedia, la consulenza amministrativa del dott. Roberto Pesaresi.

I fondi son giunti dalla Conferenza Episcopale Italiana con il contributo dell’otto x mille e dall’Assicurazione per i danni del terremoto. Grande impegno hanno messo i parroci che si sono avvicendati a partire da don Roberto Peccetti che negli anni ottanta provvide al rifacimento del tetto e a don Carlo Carbonetti che ha profuso grande impegno per il progetto, il reperimento fondi e l’avvio dei lavori; don Francesco Scalmati, attuale parroco, ha portato a conclusione i lavori.

Al termine della presentazione la rappresentante della parrocchia ha detto:”Si dice sempre che la Chiesa non è solo l’edificio dei mattoni, ma è tutto il popolo di Dio che cammina insieme, chiamato alla cura del bene di tutti…Pensiamo che questo sia stato realizzato, oggi ci viene restituita la nostra bella casa di preghiera, affidiamoci a Maria Assunta in cielo, torniamo ad attingere alla fonte dell’acqua viva e restituire la lode per il dono di fede vissuta”.

La celebrazione eucaristica è stata presieduta dall’arcivescovo Angelo e concelebrata dal Vicario generale don Luca Bottegoni, dal parroco don Francesco Scalmati, da don Carlo Carbonetti, da don Roberto Peccetti e da don Luciano Pellegrini, presente alla celebrazione anche il Sindaco di Filottrano.

L’Arcivescovo ha ringraziato tutti e ha invitato a lodare il Signore che guida il Suo popolo e usa misericordia; ha invitato a camminare insieme per una chiesa viva di comunione, partecipazione e missione. Commovente è stato il rito di benedizione dell’altare. Al termine il parroco don Francesco ha ringraziato tutti i presenti e quanti hanno contribuito per i lavori di ristrutturazione. Per tutti è stato un momento di preghiera, di riflessione, portando nel cuore la gioia per avere la chiesa parrocchiale riaperta al culto con la sua sfolgorante bellezza.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2024 alle 17:49 sul giornale del 09 maggio 2024 - 140 letture






qrcode