utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

I noti artisti Carlo Iacomucci e Maria Grazia Focanti realizzano un opera per il “cammino di S. Anna” alla casa degli artisti del Furlo a due passi da Urbino

2' di lettura
188

Carlo Iacomucci e Maria Grazia Focanti hanno dipinto un pannello per la casa degli Artisti situata al Furlo, (a pochi chilometri da Urbino) .

Un'opera di Land Art dal titolo : "Impossibile paesaggio in liberta' "

Si tratta di un pannello per il “Cammino di Sant'Anna” realizzato in loco in cemento leggero delle dimensioni di 1 x 2 mt.

Nel piccolo borgo di Sant'Anna, all'interno del Parco della Land Art, inserito nella Riserva della gola del Furlo, è nato il “cammino di Sant'Anna”.

Andreina De Tomassi e Antonio Sorace sono i promotori e i curatori del progetto.

Il sentiero, realizzato su un precedente tratturo, si snoda dentro un bosco fiorito tra acacie e rose. Si tratta di un'opera collettiva nata alcuni anni fa e che ha visto la partecipazione di molti artisti provenienti dall'Italia e dall'estero. Sul sentiero si può camminare a piedi scalzi, immersi nei profumi del bosco, osservando e fruendo delle diverse opere.

Tecniche diverse: dalla pittura alla scultura. Ogni artista ha lasciato il proprio segno, usando il linguaggio a lui più congeniale. Una traccia per dialogare con il fruitore dell'opera.

Un “cammino sull'Arte”, dove camminare diventa osservare, riflettere e immergersi nella bellezza del luogo.

I due artisti marchigiani hanno realizzato una delle 20 pedane necessarie a completare le 100 piazzole del cammino.

Il progetto, che sarà inaugurato il sette settembre 2024, e' inserito nelle manifestazioni di Pesaro capitale della cultura 2024.

La Casa degli Artisti del Furlo e' un museo a cielo aperto inserito in un ambiente incontaminato. Una visita ricarica mente e corpo. Promuove l'arte sostenibile e la bellezza come necessità e bene comune. Un esempio di “cultura alta”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2024 alle 09:27 sul giornale del 03 maggio 2024 - 188 letture






qrcode