utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

La Biblioteca storica di Palazzo Campana: grande partecipazione per la presentazione del volume e per la mostra bibliografica

2' di lettura
152

La presentazione del volume La Biblioteca Storica di Palazzo Campana, promossa dall’Istituto Campana per l’Istruzione Permanente di Osimo, tenutasi sabato 20 aprile, ha visto una grande ed entusiasta partecipazione da parte della cittadinanza e degli addetti ai lavori.

L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche, dell’Associazione italiana Biblioteche sez. Marche e del Ministero della Cultura, è stata l’occasione per divulgare gli esiti degli studi condotti in questi anni sul patrimonio e sulla storia della collezione della Biblioteca storica, confluiti in un volume monografico, curato da Monica Bocchetta e Giulia Lavagnoli, che si caratterizza per il ricco apparato fotografico e l’elegante veste editoriale.

L’incontro, moderato dalla prof.ssa Rosa Marisa Borraccini (UniMc), è stato aperto dalla Presidente dell’Istituto Campana Gilberta Giacchetti che ha fatto il punto sugli importanti progetti promossi dall’ente sul fronte della valorizzazione del patrimonio culturale, sostenuti anche grazie ai numerosi contributi ottenuti, e che ha sottolineato come l’iniziativa sia un’occasione esemplare per restituire alla comunità un patrimonio, fatto anche di luoghi e di uomini che hanno gravitato intorno a questa importante istituzione formativa, come parte integrante della sua storia e della sua memoria.

Dopo l’intervento introduttivo di Fiammetta Sabba (UniBo) che ha discusso sulle strategie di valorizzazione dei fondi librari antichi, l’intervento centrale è stato affidato a Monica Bocchetta (Unime) che ha condotto un interessante excursus sulla complessa formazione della collezione della Biblioteca storica, strettamente connessa alle vicende storiche del Collegio e del Seminario Campana e ai personaggi che ne guidarono le sorti.

Molto partecipata anche la visita guidata, condotta da Costanza Luccchetti (UniMc), al salone della Biblioteca storica, che si caratterizza per le decorazioni a grottesche e le scansie lignee originali, e alla mostra bibliografica allestita per l’occasione nella Cappella, dove sono stati esposti alcuni degli esemplari più pregevoli della collezione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2024 alle 14:56 sul giornale del 23 aprile 2024 - 152 letture






qrcode