utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT

L’Osimana in rimonta batte la Maceratese

3' di lettura
24

L’Osimana batte in rimonta per 4-2 la Maceratese e chiude con una vittoria l'ultima partita casalinga, in un match ricco di gol e belle giocate. Grande prova d'orgoglio dei ragazzi di mister Sauro Aliberti che, sotto di due gol, hanno avuto la forza di reagire e completare la rimonta, in una vittoria meritata. Giornata di sole al “Diana” di Osimo, in uno stadio a porte chiuse in questa ultima uscita casalinga contro la squadra di mister Ruani. Mister Aliberti propone davanti il duo Tittarelli-Alessandroni e dal primo minuto il giovanissimo Di Lorenzo, con la Maceratese che risponde con Minnozzi e Cirulli.

Al 3' il risultato si sblocca subito, con Di Ruocco che da posizione favorevole batte Piergiacomi per lo 0-1 ospite. Avvio timido per i giallorossi che si trovano impreparati al pressing alto della Maceratese, con baricentro alto e locali rinchiusi nella loro metà campo. La prima vera occasione per i “senza testa” arriva al 12' con Tittarelli che si fa anticipare sul più bello da dentro l'area per una potenziale occasione da gol. Al 16' ancora Maceratese pericolosa con Mancini, che dal limite dell'area si libera per il suo destro, bravo Piergiacomi con la presa a terra. Col passare dei minuti Patrizi e compagni iniziano a macinare gioco occupando la metà campo avversaria, senza però mai impensierire seriamente Gagliardini, anzi è la Maceratese a sfiorare il raddoppio con Minnozzi in due occasioni: al 31' ma il suo tiro finisce alle stelle da buona posizione e al 33' su assist di Cirulli, sfera che finisce ancora alta. Prima frazione che si chiude con il vantaggio ospite per 0-1.

Buono l'avvio di secondo tempo da parte dell'Osimana ma è Sensi di testa su corner a trovare il raddoppio per la Maceratese al 57'. Risponde subito Alessandroni, che dopo 3 minuti sfrutta un assist al bacio di Borgese, e di destro batte Gagliardini per l'1-2 della squadra di Aliberti. Partita aperta e con rovesciamenti di fronte da una parte all'altra: se i “senza testa” cercano con insistenza il pari, la Maceratese in contropiede con Minnozzi crea scompiglio nella difesa osimana. Ma è Tittarelli a trovare il gol del pareggio al 64', di destro batte Gagliardini per il meritato 2-2. Osimana in pieno controllo del match e all’82’ trova addirittura il gol del vantaggio con Mosquera dopo un ottimo lavoro di Bugaro che mette in mezzo dalla destra un pallone filtrante, scaltro l'esterno sinistro che anticipa tutti per il 3-2. Al 94' arriva anche il quarto gol dell’Osimana con Pasquini, in contropiede, bell'assist di Alessandroni che serve il compagno per il più facile dei gol. Dopo 4' minuti di recupero arriva il triplice fischio che sancisce la fine del match, con l'Osimana protagonista di una grande rimonta.

“Dobbiamo ringraziare i ragazzi per quanto fatto oggi – afferma mister Aliberti – anche se nel primo tempo siamo stati presi un po’ alla sprovvista e non abbiamo approcciato bene la gara, mentre nel secondo tempo abbiamo creato tanto. Queste ultime partite sarà anche un banco di prova per qualcuno per essere testato anche in vista della prossima stagione e siamo contenti che arrivino anche i risultati. Ci manca ancora una partita per chiudere la stagione e onoreremo il campionato fino alla fine”.

OSIMANA- MACERATESE 4-2 (0-1 pt)

OSIMANA: Piergiacomi, Baiocco, Mosquera, Borgese (65' Straccio), Patrizi, Micucci, Di Lorenzo (65' Pasquini), Bambozzi, Tittarelli (75' Mercanti), Bugaro (65' Fermani N.), Alessandroni A disp. Santarelli, Marchesini, Labriola, Montesano, Colonnini All. Aliberti

MACERATESE: Gagliardini, Vittorini, Nicolosi, Strano (68' Tortelli), Sensi, Gomis (68' Pagliari), Mancini (68' Luciani), Ruani (65' Massei), Cirulli, Minnozzi, Di Ruocco (65' Perri) A disp. Marchegiani, D'Ercole, Compagnucci, Iulitti All. Ruani

Arbitro: Cacchiarelli di San Benedetto

Reti: 3' Di Ruocco, 57’ Sensi, 61’ Alessandroni, 68’ Tittarelli, 82’ Mosquera, 94’ Pasquini

Note: Ammoniti Mercanti, Bugaro, Piergiacomi



Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2024 alle 14:48 sul giornale del 22 aprile 2024 - 24 letture






qrcode