utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Osimo Stazione, potranno ripartire i lavori nell’area ex scuola elementare

2' di lettura
264

Grazie al finanziamento di ERAP Marche, sono stati sbloccati i fondi per il completamento di un’opera di edilizia residenziale convenzionata attesa da anni. Il Presidente Latini: “Grande soddisfazione, termineremo ciò che abbiamo iniziato”.

“Dopo quasi venti anni di attesa potranno partire i lavori di costruzione degli appartamenti e daremo agli abitanti di Osimo Stazione una forte opportunità di riscatto”. Esprime soddisfazione il Presidente del Consiglio regionale Dino Latini anche a nome delle Liste Civiche da anni impegnate sulla riqualificazione dell’ex scuola elementare di Osimo Stazione. Il progetto, finanziato da ERAP con un contributo pari a 5.600.000 euro complessivi, prevede la costruzione all’interno dell’area di un nuovo complesso residenziale di edilizia popolare convenzionata di alta fascia. A conclusione dei lavori, il complesso potrà contare su 29 appartamenti, destinati a coppie, giovani e lavoratori. Il fallimento dell’azienda costruttrice, a causa della crisi edilizia intercorsa nel 2008, aveva messo una pesante ipoteca sul proseguimento dell’opera, lasciando di fatto un cantiere aperto nel cuore della frazione osimana.

Il finanziamento di ERAP è stato approvato con delibera di giunta e si è finalmente sbloccata una situazione che ha condotto l’area di via Garibaldi per anni in una situazione di degrado.

“Ora vogliamo ridare dignità ad un quartiere a lungo trascurato dall’amministrazione e dargli una seconda possibilità” spiega Latini, che con le lIste Civiche, aveva iniziato, l’abbattimento della scuola e la riqualificazione dell’area.

Con il Piano di Investimenti di ERAP nella provincia di Ancona, approvato nel marzo 2022, abbiamo trovato le coperture necessarie al proseguimento dell’opera e una nuova azienda che porterà avanti i lavori” spiega Stefano Gatto, consigliere amministrativo di ERAP Marche. L’iter di approvazione del progetto prevede ora il passaggio in Commissione consiliare regionale per il Governo del Territorio, con cui la Giunta esprimerà il proprio parere sul finanziamento dei lavori.

Occhi puntati anche sull’area verde antistante il nuovo plesso scolastico elementare dell’I.C. “Bruno da Osimo”, costruito in seguito all’abbattimento della vecchia struttura. “Una zona incolta e lasciata in stato di totale abbandono. Gli alunni, e i cittadini tutti, non meritano questa situazione. La coalizione delle Liste Civiche sta lavorando e lavorerà per rendere questo parco un’area attrattiva per tutta la comunità” conclude Latini.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 18:27 sul giornale del 17 aprile 2024 - 264 letture






qrcode