utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Antenne ad Osimo, i cittadini vanno informati adeguatamente

2' di lettura
174

Una necessità, questa, espressa nella Modifica alla legge regionale del 30 marzo 2017 realizzata dal Presidente del Consiglio regionale Dino Latini che invita l’amministrazione comunale a coinvolgere la popolazione nella nei piani di rete per le installazioni.

Questione antenne, ai cittadini venga comunicato adeguatamente da parte del Comune il piano di rete per la loro installazione, E’ questo un punto focale delle modifiche alla legge regionale del 30 marzo 2017 “Disciplina regionale in materia di impianti radioelettrici ai fini della tutela ambientale e sanitaria della popolazione” che il Presidente Dino Latini presenterà domani 13 aprile ad un incontro pubblico – ore 17 al ristorante Ada - con la cittadinanza osimana. La questione antenne è aperta e le modifiche alla legge, nell’articolo 4, vanno proprio nella direzione di un maggior coinvolgimento dei cittadini dal punto di vista informativo.

Occorre un’ampia diffusione a livello locale delle scelte che vengono compiute e questo è compito dell’amministrazione comunale, con le modalità previste dal proprio ordinamento, e comunque attraverso la pubblicazione su un quotidiano ad ampia diffusione locale. E’ pertanto fondamentale dare notizia dell’avvenuta presentazione del piano di rete e del programma di sviluppo, fissando, inoltre, un termine per la presentazione delle osservazioni da parte dei titolari di interessi pubblici o privati, nonché dei portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati cui possa derivare un pregiudizio dall’installazione dell’impianto”. Non solo, la Modifica cita inoltre che l’installazione di impianti su edifici di valore storico-architettonico e monumentale assoggettati al vincolo diretto può avvenire “qualora si dimostri tecnicamente la minimizzazione delle esposizioni e sia acquisito il parere preventivo favorevole della Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio”.

La problematica dell’installazione delle antenne è particolarmente sentita dai cittadini osimani e con la Modifica della legge il Presidente Latini va incontro alle esigenze da loro espresse: viene così precisato che il titolo abilitativo, necessario per l’installazione e la modifica degli impianti radioelettrici, si forma nell’ambito di un procedimento in cui è valutata la compatibilità urbanistica ed edilizia. Inoltre, le valutazioni effettuate in sede di definizione delle procedure abilitative ricomprendono anche le valutazioni sui possibili impatti relativi al paesaggio ed al patrimonio storico, culturale ed ambientale. Pertanto, a parte le indicazioni fornite nella Modifica, è essenziale che la cittadinanza venga coinvolta nel piano di rete dalla stessa amministrazione comunale. “Fornire valutazioni sulle installazioni diventa determinante perché i cittadini siano resi pienamente consapevoli dello stato dei fatti ed abbiano modo di intervenire con le relative osservazioni”, conclude Latini.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2024 alle 16:05 sul giornale del 14 aprile 2024 - 174 letture






qrcode