utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Il Castelfidardo non si ferma più, a ko anche la ,Maceratese

3' di lettura
28

Un Castelfidardo in formato super riprende con una vittoria dopo la sosta pasquale. Dopo aver fatto lo scalpo alla Civitanovese, i fidardensi davanti al pubblico amico fanno cadere un’altra illustre compagine come la Maceratese. I ragazzi di mister Marco Giuliodori piegano per 2-1 la Rata e proseguono la loro corsa nella zona play-off, con l’intento di rimanerci fino alla fine. Ad aprire le danze è il Castelfidardo, che all’8’ ci prova con un’iniziativa di Fossi che però perde l’equilibrio e dà il tempo alla difesa avversaria di raggiungerlo.

Lo scontro si fa fisi

co e sfocia nel fallo in area commesso dal fidardense. Al 14’ la Maceratese viene graziata dalla bandierina del guardalinee: Fabbri recupera una palla pericolosa e la butta dietro Amico che intanto è uscito dalla sua porta. La rete c’è ma l’azione viene invalidata per fuorigioco. Pericolo sventato per gli ospiti. D’Ercole prova a spezzare l’incantesimo di una Castelfidardo che tiene le redini della partita. L’occasione al 19’ è ghiotta: recupera palla ai limiti dell’area e riesce ad arrivare fino all’area piccola. Poi il pressing della difesa fidardense si fa forte ed è costretto ad un tiro fin troppo banale che finisce tra i guantoni di Sarti. Ancora Fabbri al 27’ per un tiro dal limite dell’area su assist dei compagni. L’intenzione è buona ma la fretta ha il sopravvento e la palla non sfiora nemmeno la traversa prima di affondare oltre la linea di fine campo. Al 29’ è Minnozzi della Maceratese a sfiorare il vantaggio: assesta un buon colpo di testa che però impatta contro il secondo palo e provoca solo un brutto spavento al Castelfidardo. Che ottiene finalmente il vantaggio al 38’ con una splendida rete di Cannoni che sfrutta una leggerezza della Rata per insaccare la sfera in porta, nell’angolino alto, con un tiro dal limite dell’area. Colpo di testa di Sensi al 43’, azione più scenografica che utile a smuovere gli equilibri del match. La ripresa comincia nel segno della Maceratese con un bel guizzo di Pagliari che parabola dalla tre quarti e manca del rotto della cuffia la traversa. Al 49’ Fossi ha dell’incredibile: Amico si fa ipnotizzare dopo un primo tiro respinto e non si accorge del fidardense che recupera la palla al limite della linea di porta e con estrema nonchalance deve soltanto spingerla dentro la rete. Gli ospiti protestano per un presunto fuorigioco che però il guardalinee non ha visto nonostante fosse perfettamente in linea con l’azione, tenendo quindi abbassata la bandierina. Poco male: al 63’ ci pensa D’Ercole a cogliere di sorpresa Sarti ed a riaprire la partita. Ancora un D’Ercole pericoloso al 79’ costringe Sarti a tuffarsi. La palla viene solo respinta e la difesa fidardense è costretta a buttarla sul fondo campo per evitare il peggio. I fidardensi reggono l’urto e si mettono in tasca tre punti d’oro. “I complimenti li giro ai miei ragazzi che hanno fatto una grandissima prestazione” dice a margine dell’incontro mister Marco Giuliodori, tecnico del Castelfidardo. “Una partita difficile, come ce la aspettavamo perché giocato contro una squadra costruita per vincere” continua il tecnico fidardense. E conclude: “stasera guarderemo la classifica ma da domani testa all’Urbania, altra grande sfida”.

CASTELFIDARDO - MACERATESE 2-1 (1-0 pt)

CASTELFIDARDO: Sarti, Morganti, Fabbri, Cannoni, Imbriola, Rotondo, Fossi (60' Fabiani), Evangelisti, Braconi (90' Graciotti Lu.), Guella, Sidorenco (69' Nanapere). A disposizione: Schirripa, Pedini, Bellucci, Simonetti, Niccolini, Kurti. All. Giuliodori

MACERATESE: Amico, Iulitti (85' Cirulli), Nicolosi, Vittorini, Sensi, Pagliari (75' Tortelli), Gomis, Ruani (57' Massei, Perri (57' Damiano), Minnozzi (57' Di Ruocco), D'Ercole. A disposizione: Marchegiani, Consoli, Compagnucci, Raffaelli. All. Ruani

Arbitro: Pigliacampo di Pesaro

Reti: 38' Cannoni, 49' Fossi, 63' D'Ercole,

Note: Ammoniti: Nicolosi, Ruani, Fabbri, Iulitti, Sensi



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2024 alle 17:45 sul giornale del 08 aprile 2024 - 28 letture






qrcode