utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
comunicato stampa

Pasqua in sicurezza con i dispositivi di ordine pubblico dispiegati ad Ancona e provincia

1' di lettura
80

Durante lo svolgimento delle diverse funzioni religiose che si sono tenute nel capoluogo dorico ed in tutta la Provincia nessuna criticità per l'ordine e la sicurezza pubblica è emersa.

Nessuna turbativa si è registrata grazie anche alla presenza di capillari dispositivi di ordine pubblico dispiegati in occasione delle diverse funzioni religiose, così come stabilito dal Questore Capocasa d'intesa con il Prefetto Ordine in sede di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Gli uomini e le donne della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza grazie alla loro presenza integrata hanno lavorato per garantire tranquillità e sicurezza a tutti i fedeli che hanno preso parte alle manifestazioni religiose che si sono svolte in occasione della Santa Pasqua. Presenti anche i cinofili con i poliziotti a quattro zampe addestrati per la ricerca di esplosivo.

Particolare attenzione è stata rivolta al santuario di Loreto, ove si è registrata un'affluenza notevole. Sono stati circa 5.000 i fedeli che si sono recati nell'importante località per celebrare la festività religiosa. Il dispositivo di sicurezza per l'occasione è stato integrato anche dai poliziotti delle U.O.P.I - Unità Operative di Primo Intervento - squadre specializzate con compiti di primo intervento in caso di gravi criticità che possono compromettere la sicurezza pubblica, soprattutto in caso di attacchi di matrice terroristica.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2024 alle 18:56 sul giornale del 02 aprile 2024 - 80 letture






qrcode