utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO >

La parola a Andrea Varoli direttore generale e resp.le del Vivaio Biancoverde

2' di lettura
38

In occasione della sosta del Campionato di Eccellenza e dei Campionati Juniores e Allievi facciamo il punto della situazione in casa Castelfidardo Calcio con il Direttore Generale e Resp.le del Vivaio Biancoverde Andrea Varoli.

Parliamo della Prima Squadra nel Campionato di Eccellenza?

“La Prima Squadra prosegue sotto la guida di Mister Giuliodori e del suo Staff nel percorso di crescita come dimostrano non solo i risultati del girone di ritorno ma le prestazioni in campi molto difficili come quelli di Urbino e Civitanova dove la squadra aldilà delle vittorie importantissime ha dimostrato evidenti segnali di maturità sia dal punto di vista della personalità che nella gestione delle varie fasi della gara. L'obiettivo iniziale con una squadra nuova e molto giovane era quello di una salvezza tranquilla ma è chiaro che per il blasone del Castelfidardo Calcio le ambizioni devono essere ben altre pertanto abbiamo il dovere di giocarci fino in fondo tutte le nostre chance per ottenere il miglior piazzamento possibile, lo dobbiamo alla Proprietà che nonci ha fatto mancare nulla, ai nostri tifosi che sono tornati numerosi a sostenerci sia al "Mancini" che in trasferta e al paese intero di Castelfidardo che rappresentiamo in tutta la Regione”.

E sulle squadre del Vivaio Biancoverde?

“Le squadre del Vivaio invece sono andate ampiamente oltre gli obiettivi fissati ad inizio anno, che ricordo è stato di totale rifondazione, la Juniores di Melissa Marchetti dopo la bella vittoria della scorsa settimana in casa dei cugini Osimani si giocherà nelle ultime partite un posto di tutto rispetto nel Campionato Regionale mentre gli Allievi di Alessio Antonietti dopo aver dominato e vinto la prima fase del torneo provinciale e la coppa disciplina lotteranno fino all'ultima giornata per la vittoria anche nella seconda fase e per potersi giocare la finale del titolo provinciale. Detto ciò però il risultato più importante è che diversi giovani hanno mostrato ottime potenzialità e per questo abbiamo deciso già da tempo di farli allenare in pianta stabile con la prima squadra e alcuni di loro hanno già meritato l'emozione del debutto in Eccellenza e per questo voglio ringraziare pubblicamente mister Marco Giuliodori che fin dall'inizio ha dimostrato grande sensibilità e dedicato molta attenzione alla crescita di questi nostri giovani calciatori”.

In conclusione?

“Colgo l'occasione per ringraziare tutti i nostri dirigenti che dedicano tanto del loro tempo libero alla società e augurare a tutti i nostri tesserati e alle loro famiglie a nome mio personale e della Proprietà una serena Pasqua”.



Questo è un articolo pubblicato il 30-03-2024 alle 16:59 sul giornale del 30 marzo 2024 - 38 letture






qrcode