utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: raccolta differenziata, arriva l'app Junker che aiuta a smaltire i rifiuti al posto giusto

6' di lettura
116

Vuoi sapere se il giorno di Pasquetta la raccolta differenziata verrà ritirata regolarmente?

Gli incarti della colomba e dell’uovo di Pasqua ti mettono in ansia, perché non sai in quale bidone vanno conferite le singole parti? Per aiutare i propri utenti a risolvere questi e altri dubbi, la multiutility Marche Multiservizi ha deciso di fare un regalo a sorpresa ai cittadini di Falconara Marittima, Camerata Picena, Offagna e Santa Maria Nuova, mettendo a loro disposizione la più evoluta app per la raccolta differenziata d’Italia. L’app si chiama Junker e ogni giorno aiuta 3 milioni di italiani a gestire in modo corretto e sostenibile i propri rifiuti.

Per i cittadini l’uso di Junker è gratuito. Basta scaricare l’app sul proprio smartphone per avere sempre a portata di mano una guida completa e attendibile per differenziare senza errori.

Il nuovo strumento è stato presentato nella mattinata di oggi, mercoledì 27 marzo, al Centro Pergoli di Falconara dal personale di Marche Multiservizi Falconara, capitanato dall’amministratore unico Giovanna Fraternale. Ad affiancarla gli amministratori dei territori coinvolti e il responsabile della comunicazione di Ata Rifiuti Matteo Giantomassi. In platea iscritti all’Unitre e all’Auser che hanno avuto modo di prendere dimestichezza con questa applicazione tecnologica.

«È bello condividere con i cittadini questo regalo – è il commento del sindaco di Falconara Stefania Signorini – che rappresenta una tappa del percorso virtuoso che abbiamo intrapreso con Marche Multiservizi Falconara. Stiamo raggiungendo tanti obiettivi, grazie anche a una campagna di comunicazione mirata e al coinvolgimento dei giovani, veri e propri alfieri per le tematiche ambientali. Oggi invece abbiamo voluto coinvolgere Auser e Unitre nell’adozione di questo servizio digitalizzato. Lavoriamo insieme per una città pulita e quindi per il decoro».

Secondo Davide Fiorini, sindaco di Camerata Picena, l’adozione di Junker «è un'iniziativa molto interessante. Nel territorio la raccolta differenziata è stata introdotta da tempo ma il packaging evolve in continuazione, quindi ben vengano questi strumenti».

Ezio Capitani, sindaco di Offagna: «Si tratta di un'iniziativa molto importante, che serve per far crescere la raccolta differenziata e farla correttamente. Ringrazio Marche Multiservizi Falconara per questo strumento, che divulgheremo con un'assemblea pubblica».

«Oggi Marche Multiservizi Falconara mette a disposizione un ulteriore strumento per conferire correttamente i rifiuti ed aumentare la qualità dei materiali – ha spiegato l’amministratore unico Giovanna Fraternale –. Con il supporto della tecnologia vogliamo migliorare la sensibilità su un tema cruciale quale la gestione del ciclo dei rifiuti».

Matteo Giantomassi, responsabile della comunicazione di Ata Rifiuti, sottolinea che «oggi per raggiungere obiettivi ambientali è necessario il coinvolgimento della popolazione e questa iniziativa è finalizzata proprio a coinvolgere il territorio nella parte informativa e soprattutto nella parte attiva».

RICONOSCE I RIFIUTI DAL CODICE A BARRE

Grazie a un database interno di oltre 1 milione e 800 mila prodotti, Junker riconosce gli imballaggi dal loro codice a barre. Basta inquadrare il codice a barre con la fotocamera dello smartphone o, in alternativa, scattare una foto al prodotto, per sapere in tempo reale di quali materiali è composto e come va conferito. E, siccome le regole per la differenziata non sono uguali in tutta Italia, Junker app - grazie alla geolocalizzazione - è in grado di personalizzare le informazioni in base al territorio in cui si trova l’utente. Utile a casa, quindi, per evitare multe, ma anche quando ci si sposta in un altro Comune per lavoro o vacanza.

CALENDARI, QUIZ E MAPPE

Il riconoscimento degli imballaggi è solo uno dei tanti servizi di Junker, che riunisce in un’unica piattaforma tanti diversi strumenti. Al suo interno i cittadini troveranno infatti i calendari sempre aggiornati dei ritiri, con la possibilità di attivare le notifiche, che ogni sera ricordino la raccolta del giorno dopo. E ancora quiz per imparare sì a differenziare, ma anche a ridurre i propri rifiuti, e mappe di tutti i punti di raccolta e le buone pratiche di economia circolare presenti sul territorio. Grazie a Junker, avranno inoltre la possibilità di ricevere messaggi diretti dall’amministrazione comunale in merito ad avvisi, iniziative, interruzioni o cambiamenti nei servizi pubblici.

SEGNALAZIONI DI DEGRADO URBANO

Per favorire il coinvolgimento dei cittadini e renderli maggiormente partecipi del decoro cittadino, su Junker è stata infine attivata una funzione – accessibile dal Menù “Servizi” – che consente di segnalare direttamente al Comune situazioni di degrado urbano, semplicemente scattando una foto! Grazie alla tecnologia, la foto viene automaticamente geolocalizzata, così che l’operatore che la riceve possa conoscere la posizione esatta in cui è stata scattata. Le segnalazioni possono riguardare casi di rifiuti abbandonati, mancato passaggio o altro genere di disservizio nella raccolta dei rifiuti, ma anche sollecitare interventi di manutenzione, ad esempio per semafori guasti o tombini otturati.

I messaggi inviati dai cittadini arrivano in tempo reale ai referenti individuati dal Comune, che possono così attivarsi per gestire le segnalazioni nel più breve tempo possibile. Una volta risolto il problema, il cittadino potrà ricevere direttamente in app una risposta da parte del Comune.

IN 12 LINGUE E ACCESSIBILE A TUTTI

L’app Junker garantisce i più alti standard di usabilità. È infatti accessibile anche a non vedenti e ipovedenti e risulta facilmente fruibile anche dagli utenti anziani. Tutte le informazioni sono tradotte in 12 lingue: in questo modo turisti e lavoratori stranieri sono messi in condizione di svolgere una raccolta differenziata perfetta, al pari dei residenti permanenti.

VANTAGGI AMBIENTALI ED ECONOMICI

“Negli ultimi anni l’Italia, nel suo complesso, ha fatto passi da gigante sulla raccolta differenziata" – sottolinea Noemi De Santis, responsabile comunicazione di Junker app. “Tuttavia solo una parte delle frazioni raccolte viene avviata a riciclo. Per colmare questo gap, c’è bisogno di garantire una raccolta differenziata di alta qualità. Questo obiettivo può essere raggiunto solo coinvolgendo maggiormente i cittadini e favorendo lo scambio di informazioni attendibili, sempre aggiornate e di facile accesso. È proprio questo il valore aggiunto di Junker app ed è la ragione per la quale è stata scelta come partner tecnologico da oltre 2mila Comuni italiani”.

Man mano che i cittadini inizieranno a usare l’app, scopriranno come rendere la sostenibilità un’abitudine quotidiana. I vantaggi per la collettività saranno ambientali, in termini di riduzione della CO2 in atmosfera, ma anche economici, perché una raccolta differenziata più pulita significa minori costi di gestione dei rifiuti per i Comuni e più introiti provenienti dai Consorzi delle materie.

_____________________





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2024 alle 15:36 sul giornale del 28 marzo 2024 - 116 letture






qrcode