utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

In 2000 a Villa Centofinestre per le giornate del FAI di primavera

2' di lettura
172

La splendida dimora signorile del’700 ha richiamato visitatori da ogni parte della regione. Soddisfatta del risultato il sindaco Giulioni che dal 2015 si è spesa per valorizzare i palazzi, le dimore storiche e il ricco tessuto culturale di Filottrano.

Circa 2000 persone hanno fatto visita a Villa Centofinestre eccezionalmente aperta per le giornate Fai di primavera, sabato 23 e domenica 24 marzo. Era il 2015 quando l’amministrazione Giulioni, appena insediata, con la collaborazione dei proprietari, si attivò per rendere fruibili i palazzi presenti in città: da quelli in centro storico alle ville delle antiche famiglie nobiliari. Ogni volta è sempre un successo: merito della macchina organizzativa messa in piedi con la preziosa collaborazione del Fai, del Comune di Filottrano, della Protezione Civile, dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dei tanti volontari sempre pronti a dare una mano.

Villa Centofinestre è una dimora signorile di campagna, edificata nei primi anni del Settecento dalla nobile famiglia degli Accorretti, che domina la campagna ad Est di Filottrano e si affaccia verso Nord sulla vallata del fiume Musone. L'antica residenza per la villeggiatura è immersa in un suggestivo parco di rigogliosi alberi, uliveti e vigne. Uno scenografico viale di tigli e lecci conduce al maestoso complesso, costituito dalla villa con la cappella di famiglia e da edifici di servizio agricoli posti sul retro, verso la suggestiva campagna circostante. I visitatori sono stati accompagnati dagli studenti della scuola “Beltrami” di Filottrano che si sono preparati con encomiabile impegno nelle scorse settimane. Un ringraziamento particolare va quindi alla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Filottrano, Michela Antonella Vincitorio. I ragazzi hanno fatto da cicerone e dato vita a diverse iniziative: "Laboratorio di disegno", "Giochi d'ombra a Villa Centofinestre" e "Una finestra sull'inclusione". Alcuni lavori sono stati poi esposti all’interno della villa.

“Sono soddisfatta dell’iniziativa - ha dichiarato il sindaco Lauretta Giulioni - tanta è stata l’affluenza che mi sono prestata a dare una mano come accompagnatrice dei gruppi per mostrare l’incanto di villa Centofinestre. Tutto l’impegno speso per valorizzare la nostra città anche dal punto di vista turistico e culturale sta dando i suoi frutti. Ringrazio quindi coloro che hanno collaborato per l’ottima riuscita delle giornate Fai. Ancora una volta lavorando in modo sinergico siamo riusciti ad offrire un ottimo biglietto da visita della nostra bella città”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2024 alle 17:50 sul giornale del 25 marzo 2024 - 172 letture






qrcode