utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Charly vince in trasferta contro il moldavo Petrov e si assicura la prossima sfida al titolo mediterraneo WBC

2' di lettura
76

Colleferro. Ancora una vittoria per il pugile superleggero Charlemagne Metonyekpon, 28 anni, osimano che ha battuto ai punti, sulla lunghezza delle otto riprese, Ivan Petrov, 27enne moldavo. Il match si è disputato nello scorso week end al palazzetto Romboli di Colleferro alle porte di Roma, in concomitanza con un altro evento internazionale per titolo mondiale Silver WBC.

Davanti ad una platea di circa 1.200 persone ed in diretta sul canale Rai Sport, Metonyekpon, meglio conosciuto come Charly, ha disputato gli otto round contro un avversario ostico ed imprevedibile come tutti i pugili provenienti dall’est Europa.

Sin dalle prime riprese Charly ha tenuto il match in pugno boxando sulla lunga e media distanza contro il moldavo che ha accettato lo scontro ribattendo colpo su colpo. Il pugile osimano non si è scomposto mostrando il suo miglior repertorio di combattimento e cercando di mantenere il centro del ring. Nelle ultime riprese Charly ha premuto sull’acceleratore, facendosi ancora più aggressivo, pressando l’avversario, non lasciandogli modo di prendere fiato soprattutto mediante le sue caratteristiche serie di colpi a due mani “sopra-sotto”. Indiscutibile il verdetto finale (7 round a favore di Charly ed 1 per Petrov) deciso dai giudici a bordo ring che hanno sancito la vittoria ai punti del pugile marchigiano.

Questo quattordicesimo successo di Metonyekpon fa salire il fighter ai vertici della graduatoria internazionale e consacra il pugile osimano allenato dal Team della Boxing Club Castelfidardo quale prossimo sfidante al titolo mediterraneo WBC che stante le indiscrezioni dei tecnici e preparatori Andrea Gabbanelli e Daniele Marra potrebbe avvenire entro il prossimo mese di maggio in località ancora da decidere.

Come sempre l’atleta osimano è stato seguito nella sua trasferta da un nutrito gruppo di sostenitori marchigiani che lo ha incitato dagli spalti di un palazzetto strapieno e forse un po’ troppo limitato per ospitare eventi sportivi di tale caratura.

Si spera che il prossimo impegno europeo potrà disputarsi in una struttura più accogliente e spaziosa quale è il Palabaldinelli di Osimo dove, nel mese di marzo di due anni fa davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, Charly divenne campione italiano conquistando la cintura dei superleggeri.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2024 alle 17:45 sul giornale del 25 marzo 2024 - 76 letture






qrcode