utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Manifestazione GAZA NEL CUORE 2

2' di lettura
92

Dopo la manifestazione svoltasi ad Osimo il 25 novembre 2023 denominata GAZA NEL CUORE speravamo di non doverne organizzare altre. Purtroppo invece il genocidio del popolo palestinese a Gaza continua, con una contabilità delle vittime tra la popolazione civile che è diventata ancor più agghiacciante: oltre 31.000 vittime di cui quasi la metà bambini!

Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare una nuova manifestazione intitolata GAZA NEL CUORE 2. Il giorno è sabato 23 marzo 2024 sempre ad Osimo. L'appuntamento è alle ore 15.30 al piazzale del San Carlo da cui – come l’altra volta – partirà un corteo che si snoderà verso il centro storico passando per via Montefanese, via Colombo, via Battisti, Largo Trieste, via Matteotti e corso Mazzini fino a giungere in piazza del Comune dopo circa un'ora di tragitto. Ospiti d’onore saranno il giornalista italo palestinese Samir Al Qaryouti e la scrittrice e attivista per i diritti umani Patrizia Cecconi che interverranno all’inizio della manifestazione nel piazzale del San Carlo. Al termine invece, in Piazza Boccolino, tra gli interventi finali ci sarà anche quello di Moni Ovadia, autore ed attore teatrale da sempre in prima linea per la causa palestinese, collegato dalla Sicilia dove è in tournée.

La manifestazione, promossa sia da realtà associative della società civile osimana, sia da realtà associative e politiche a carattere regionale e nazionale, riunite in un comitato organizzatore, fa parte di una campagna di mobilitazione più ampia e di lungo periodo denominata AMICIZIA ITALIA – PALESTINA. Con questa campagna intendiamo informare e sensibilizzare l'opinione pubblica su quanto sta accadendo in Palestina non solo attraverso manifestazioni di piazza, ma anche attraverso conferenze, concerti musicali, cineforum, eventi sportivi, per tutto il tempo necessario a bucare il muro del silenzio eretto da mass media e istituzioni. È infatti in atto una censura sulle terribili crudeltà che stanno subendo i palestinesi a Gaza ma anche in Cisgiordania, coperte da una propaganda e da una disinformazione ignobili.

La nostra coscienza ci impone di non voltarci dall'altra parte e di denunciare i crimini di guerra in corso compiuti impunemente dall’esercito israeliano con la copertura militare, politica e mediatica di USA e Unione Europea. Anche i governi di turno in Italia, campioni di servilismo, (e non c’è differenza tra destra e sinistra) cercano di minimizzare e silenziare il genocidio in corso, ma il popolo italiano conosce o intuisce la verità ed è amico del popolo palestinese! Allora scendiamo in piazza in aiuto e in amicizia col popolo palestinese! Attraverso la mobilitazione dei popoli possiamo farcela!

Fermiamo il genocidio a Gaza! Fermiamo il brutale colonialismo e l’oppressione che il popolo palestinese subisce ormai da troppi anni!

Tutti a Osimo il 23 marzo!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2024 alle 12:30 sul giornale del 23 marzo 2024 - 92 letture






qrcode