utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI

L’Osimana coglie tre punti contro il Monturano Campiglione

4' di lettura
52

L’Osimana coglie tre punti preziosi contro il Monturano Campiglione. Nell’inedita cornice del “Vianello” di Offagna, sempre a porte chiuse, i giallorossi conquistano una vittoria di platino per la pratica salvezza, rilanciandosi in classifica quando mancano quattro giornate al termine della stagione regolare.

Una prova di sostanza e qualità per i ragazzi di mister Sauro Aliberti, che ha dovuto fare a meno di Alessandroni ed ha perso Buonaventura per infortunio nel corso del primo tempo, che dà fiducia in vista dei prossimi appuntamenti. L’Osimana parte alla carica all’8 con una punizione battuta da Borgese in direzione del palo destro ma che non scompone Isidori che la afferra agevolmente nei guantoni. Di nuovo l’Osimana con Tittarelli al 12’: lo scambio di palla è complesso ed avviene nella tre quarti. L’Osimano riceva la sfera sull’angolo della linea che delimita l’area e assesta un colpo che però finisce alto sulla traversa. I padroni di casa sfiorano il vantaggio al 22’ con una punizione di Bugaro dalla tre quarti fronte porta. Il tiro è a parabola e la mira non manca: la palla arriva dritta nel palo. Ancora occasione per l’Osimana al 43’ con un tiro di Straccio dall’area che arriva nell’angolino basso. Stavolta Isidori è costretto a tuffarsi ed evita il peggio col solo ausilio dei polpastrelli della mano. Bracalente al 47’ tenta di riportare in gioco il Monturano Campiglione con una cannonata dalla distanza che finisce sul fondo del campo. La ripresa parte nel verso giusto per l’Osimana, che al 51’ trova il goal del vantaggio con Fermani, imbeccato da Tittarelli, che avanza da solo fino all’area piccola, arriva faccia a faccia col portiere e tira con decisione. La rete si gonfia: è 1-0 per la squadra di casa. Monturano Campiglione pericoloso al 58’ dopo un calcio d’angolo ribattuto da Santarelli. La palla resta viva e gravita per alcuni secondi nell’area ma non c’è la conclusione. Santarelli salvifico anche al 59’ con una parata composta per evitare la rete degli ospiti appena ripartiti da una punizione al lato della tre quarti. L’Osimana manca di poco il raddoppio al 76’ con un assist di Bambozzi per Tittarelli che ci prova col traversone ma manca l’obiettivo di poco, anzi pochissimo. Gli ospiti provano a mettere in difficoltà l’Osimana con una punizione di Loviso che si perde nella mischia dell’area al 79’. All’88’ sembra cosa fatta il pareggio del Monturano Campiglione con un colpo di testa di Moretti che Mosquera riesce a deviare sul fondo del campo per il rotto della cuffia. È solo il fuorigioco al 93’ che salva il Monturano Campiglione dal raddoppio dell’Osimana: la palla entra in rete ma c’è il fischio dell’arbitro. Altra occasione sul filo del rasoio al 97’ per il Monturano che - di nuovo - non riesce a concretizzare un’occasione in mischia. Finisce 1-0 per i “senza testa”. «Una vittoria fondamentale per ridarci la speranza di risalire la classifica e per farci chiudere il capitolo salvezza» commenta a margine mister Sauro Aliberti, tecnico dell’Osimana. «È stata una bella partita - continua - contro una squadra che lotta fino alla fine». Come i “senza testa”, capaci di tenere duro nonostante un esercito di defezioni. «Siamo arrivati ad 11 assenze, bisogna ammettere che è dura». Ancor più difficile è dover giocare senza il calore dei tifosi sugli spalti. «Ci dispiace che non possano venire, loro che sono il nostro 12esimo uomo in campo» fa Aliberti. «Ma spero che la situazione possa risolversi al meglio e che possano tornare a farci quei bei cori quando siamo in campo» conclude il tecnico giallorosso.

OSIMANA – MONTURANO CAMPIGLIONE 1-0 (0-0 pt)

OSIMANA: Santarelli, Baiocco (66’ Bambozzi), Mosquera, Borgese, Patrizi, Micucci, Fermani N. (83’ Montesano), Straccio (83’ Di Lorenzo), Tittarelli, Buonaventura (42’ Mercanti), Bugaro (94’ De Angelis). A disposizione: Piergiacomi, Marchesini, Rossetti, Labriola. All. Sauro Aliberti

MONTURANO CAMPIGLIONE: Isidori, Adami, Frinconi, Curzi (60’ Smerilli), Finucci (69’ Ezzaitouni), Muzi (60’ Tracanna), Islami, Loviso, Moretti, Bracalente (72’ D’Amicis), Nacciariti (69’ Rotondo). A disposizione: Fall, De Carolis, Santarelli, Bernacchini. All. Cuccù

Arbitro: Eletto di Macerata Reti: 51’ Fermani

Note: ammoniti Bracalente, Labriola, Borgese, Ezzaitouni, Loviso, Borgese. Espulsione di Loviso (doppio giallo) al 90’, Borgese (doppio giallo) al 96’.



Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2024 alle 15:16 sul giornale del 18 marzo 2024 - 52 letture






qrcode