utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Poste Italiane: anche in provincia di Ancona è disponibile la Firma Digitale Remota

2' di lettura
40

Disponibile anche in provincia di Ancona la Firma Digitale Remota, il servizio di Poste Italiane dedicato a privati e aziende che consente di firmare in modo semplice e rapido direttamente dal proprio PC tutti i documenti digitali e facilitare i rapporti tra cittadini e le Pubbliche Amministrazioni, gli Enti e le imprese.

Attivabile direttamente online per una durata di tre anni e riconosciuta in Europa tramite la normativa elDAS, la Firma Digitale Remota è equivalente alla firma autografa, con lo stesso valore legale ma con più sicurezza, sull’autenticità della firma intesa come identità del sottoscrittore, sull’integrità del documento con la garanzia di non avere modifiche dopo la firma e sull’impossibilità di disconoscere la firma stessa.

L’acquisto della Firma Digitale Remota può essere effettuato direttamente online per i clienti dotati di strumenti di autenticazione “forti”, come il PosteID abilitato allo SPID. Al termine della procedura al cliente arriverà una mail con le istruzioni per attivare il servizio e scegliere il proprio PIN, che ne consentirà l’utilizzo.

Sarà poi necessario scaricare il software firmaOK! disponibile per Windows, macOS e Ubuntu, per firmare tutti i tipi di file previsti dalle normative (p7m, PDF, XML), inserire il proprio PIN e il codice di verifica OTP ricevuto tramite SMS sul numero di cellulare indicato in fase di adesione.

Sul sito poste.it, inoltre, è possibile visitare l’area GESTISCI FIRMA dove visualizzare tutte le informazioni relative alla propria Firma Digitale Remota, modificare il PIN, cambiare il numero di cellulare dove ricevere il codice OTP e revocare, sospendere e riattivare il servizio di Firma Digitale Remota.

Per qualsiasi informazione e per sottoscrivere il servizio di Firma Digitale Remota è possibile visitare il sito https://www.poste.it/prodotti/firma-digitale-remota.html





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2024 alle 15:49 sul giornale del 14 marzo 2024 - 40 letture






qrcode