utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Aggregazione servizio civile Grimani Buttari: riaperto il bando del sevizio civile dall’11 al 14 marzo

2' di lettura
46

Ci sono ancora alcuni giorni per candidarsi alle posizioni di Operatore Volontario di Servizio Civile Universale presso gli enti dell’aggregazione della Grimani Buttari

Complessivamente sono 89 posti per Operatore Volontario offerti presso le sedi degli enti del territorio: Grimani Buttari (12 posti) Fondazione Osimana Padre Bambozzi (10 posti) Fondazione Recanatesi (5 posti) Comune di Osimo (11 posti in vari progetti) ASSO – Azienda Servizi Speciali Osimo (8 posti nel progetto educativo ed animazione giovanile) Comune di Castelfidardo (6 posti progetto culturale musei e biblioteca) Comune di Camerano (3 posti divisi in tre progetti) Fondazione Ferretti di Castelfidardo (3 posti progetto educazione ambientale e cultura) Croce Verde di Castelfidardo ODV (14 posti in tre progetti: trasporto sanitario; animazione giovanile; segretariato sociale) Associazione Sportiva Dilettantistica Karate Department – ASD (2 posti) Fondazione Opere Laiche Lauretane e Casa Hermes (6 posti in tre progetti: animazione terza età; animazione giovanile; segretariato sociale) La Mensa Lauretana della Carità di Loreto (6 posti – segretariato sociale e supporto alla popolazione fragile)

L’Albero delle Stelle di Loreto (3 posti) Per maggiori dettagli sui progetti e sulle modalità di candidatura, potete consultare il sito https://www.serviziocivile.org/ o telefonare al numero 3515833477 Per i giovani tra i 18 e i 28 anni (28 anni e 364 giorni) il servizio civile è un’opportunità unica che permetterà loro di vivere un’esperienza utile per l’acquisizione di competenze trasversali, sia delle soft che delle hard skills, acquisire crediti universitari, ricevere un compenso economico e partecipare; successivamente al completamento del servizio, potranno partecipare per la riserva del 15% dei posti resi disponibili nei concorsi banditi presso enti pubblici.

L’operatore volontario in servizio percepirà 507,30 euro mensili (6.087,60 euro annuali). I progetti andranno a sostenere, oltre alle politiche giovanili, tutte quelle attività che vedono una particolare attenzione ai bisogni emergenti nel territorio, come l’animazione verso la terza età; l’animazione giovanile e la conciliazione dei tempi di vita e lavoro; il segretariato sociale; il trasporto sociale per disabili e trasporto sanitario per malati; la valorizzazione del patrimonio museale e la facilitazione alla fruizione di biblioteche.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2024 alle 14:41 sul giornale del 12 marzo 2024 - 46 letture






qrcode