utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Presentato il film "Mia" con Matteo Paolillo e Ester Pantano girato a Loreto e Porto Recanati

3' di lettura
214

È una storia d’amore contemporanea, che tocca anche temi delicati come l’aborto spontaneo e l’infertilità maschile quella di ‘Mia’, il film che sarà girato tra Loreto e Porto Recanati.

Questa mattina (lunedì 4 marzo, ndr) a Loreto la conferenza stampa di presentazione del progetto, che vede come location per un lungometraggio la città mariana e quella rivierasca. Una straordinaria opportunità per promuovere i rispettivi territori attraverso il format della produzione cinematografica. Il film, prodotto dalla casa di produzione Genesis Srl, di Roberto Venuso e Federica Artiano, vede come protagonisti Ester Pantano, già nota al pubblico per la sua partecipazione a fiction di successo tra cui Màkari, in onda proprio in questi giorni, e Matteo Paolillo, star della fiction-rivelazione ‘Mare Fuori’, entrambi presenti questa mattina insieme alla regista Valentina De Angelis.

‘Siamo fieri e felici di partecipare a questa operazione - ha commentato il sindaco di Loreto Moreno Pieroni – che per la prima volta vede Loreto protagonista di un lungometraggio. Crediamo molto nelle potenzialità di questa forma di promozione del territorio, perché sa arrivare al cuore della gente e sono certo che saprà valorizzare al meglio le caratteristiche della nostra città’. Ugualmente soddisfatto anche il primo cittadino di Porto Recanati, Andrea Michelini: ‘Valorizzare la riviera e la nostra città al di là del turismo regionale è un nostro obiettivo. Per questo partecipare al film ‘Mia’ è stata un’opportunità che abbiamo voluto cogliere in quanto riteniamo che l’industria cinematografica possa portare concreti risultati in termini di visibilità e apprezzamento anche per quanti non conoscono ancora le Marche’.

‘Oggi è importante saper intercettare ogni opportunità di promozione – ha aggiunto l’assessore alla cultura del comune di Loreto Francesca Carli – Il concetto di cultura è ampio, non ci sono solo i canali tradizionali. Va seguito l’esempio di realtà territoriali che hanno lavorato bene promuovendo fiction di successo in zone bellissime della provincia italiana. Loreto e Porto Recanati non hanno nulla da invidiare ad altre località. Questa è un’esperienza che ci lusinga e che ci stimola come comunità’. Giuseppe Casali, Assessore al turismo di Porto Recanati, ha concluso: ‘Puntare su altre attrattive della nostra città, diverse dal turismo balneare è l’obiettivo di questa amministrazione e siamo convinti che ‘mia’ rappresenti l’occasione giusta per iniziare a pensarci come location alternativa anche per questo tipo di progetti’.

Marche piacevole scoperta anche per gli stessi attori, Matteo Paolillo e Ester Pantano, entrambi per la prima volta nella nostra regione, che hanno sottolineato quanto l’esperienza del set nei nostri territori sia per loro una bellissima sorpresa. In Mia saranno due giovani che vivono un amore forte e totalizzante, ma anche alle prese con un momento delicato di coppia. ‘La spiritualità e la bellezza di questi luoghi – ha sottolineato la regista Valentina De Amicis – sarà un elemento importante a fare da sfondo alla loro vicenda personale’. Una vicenda in cui c’è anche una forte componente di consapevolezza femminile in quanto la protagonista, Mia appunto, si troverà a vivere l’eterno dilemma di dover scegliere tra realizzazione professionale e familiare, comune a tante donne. Le riprese del film, iniziate nei giorni scorsi per degli interni ad Osimo, stanno entrando nel vivo. In particolare, i set di Loreto e Porto Recanati saranno allestiti rispettivamente il 16 e il 25 marzo prossimi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2024 alle 12:37 sul giornale del 05 marzo 2024 - 214 letture






qrcode