utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Castelfidardo: tris alla Jesina

4' di lettura
60

Il Castelfidardo si impone con autorità per 3-0 contro la Jesina e continua a rimanere in scia alla zona play-off. Un bel successo per gli uomini di mister Marco Giuliodori capaci di ottenere tre punti pesanti. Mischia pericolosa all’11’ dopo un calcio d’angolo battuto dalla Jesina: l’azione si sposta nell’area piccola, pericolosamente vicino alla linea del gol. Sono istanti di tensione ma alla fine il Castelfidardo riesce ad allentare la pressione, lasciando sullo 0-0 il provvisorio di una partita che è soltanto all’inizio.

Il primo quarto d’ora restituisce una Jesina capace di spostare l’asse del gioco nella metà campo avversaria pur risultando carente nella finalizzazione di azioni dallo spunto e dall’intento notevoli. Più sulla difensiva il Castelfidardo, che dopo alcuni squilli di tromba nei primissimi minuti del match ha fatto fatica ad avanzare verso la porta degli ospiti. Non aiutano certo alcune incomprensioni tra compagni che bloccano sul nascere movimenti che sarebbero anche promettenti ma necessiterebbero dell’uomo giusto al posto giusto. Al 19’ Cannoni che prova a spezzare l’incantesimo ma sceglie un tiro da fuori area che supera abbondantemente la traversa e non smuove di un millimetro il risultato. Ultimi fuochi d’artificio al 44’: Miotto la butta nell’area da Nanapere che devia la palla e la spedisce dritta sulla faccia di uno jesino. Sidorenco inaugura il secondo tempo con un passaggio a Fabbri al limite dell’area piccola. Mischia, attimi di confusione e poi lo scarico della Jesina. Poco male, perché è Nanapere a sbloccare la partita al 58’ cogliendo un assist di Miotto, regalando il vantaggio ai padroni di casa. Cerca il distacco netto il Castelfidardo, che al 64’ riprova ad insaccare la palla con un Nanapere in ottima forma che imposta l’assist per Braconi - che però non si fa trovare pronto e la manda fuori. Ancora Nanapere al 65’ ma su assist di Evangelisti: il tentativo è più consistente ma non basta e la palla sorvola la traversa senza toccarla. Bisogna aspettare il 71’ con un angolo battuto da Fabbri che Imbriola gestisce approfittando della ressa in area piccola e nella confusione riesce a portare a conclusione l’azione, allungando il vantaggio dei fidardensi. I padroni di casa sono inarrestabili ed al 76’ riescono nel triplete con una bella rete di Sidorenco, ancora una volta su calcio d’angolo da Fabbri. Sidorenco cerca la doppietta ed il fato gli affida un’occasione d’oro. Vola dal centrocampo ed arriva davanti alla porta vuota ma si attarda a tirare ed il guizzo si spegne nello stesso 79’ in cui è cominciato. All’80’ ancora un’opportunità per i padroni di casa: Fabbri dà nuovamente il là ma dall’ala sinistra. Sulla destra individua Morganti ma nel mezzo c’è anche Nanapere. Nessuno dei due arriva però al momento giusto e la palla rotola sul fondo del campo. Ormai la difesa della Jesina si è fatta inconsistente e Nanapere ne approfitta all’84’: è da solo, arriva davanti alla porta e segna ma la bandierina del fuorigioco spegne i suoi sogni di gloria. «Siamo partiti un po’ contratti ma è anche merito della Jesina che ci pressava molto alto» commenta a margine dell’incontro mister Marco Giuliodori. «Non ci facevamo giocare ed eravamo costretti a puntare sulle palle lunghe e non riuscivamo a sviluppare il nostro gioco» spiega. Poi il cambio di rotta: «sul finire del primo tempo avevamo già dato i primi segnali di ripresa» racconta il tecnico fidardense. «Nel secondo tempo siamo partiti con una marcia in più, giocando come sappiamo fare. Abbiamo sbloccato il risultato, la Jesina si è dovuta aprire e siamo riusciti a creare tanto» conclude mister Giuliodori.

CASTELFIDARDO - JESINA 3-0 (0-0 pt)

CASTELFIDARDO: Sarti, Fossi (62' Morganti), Fabbri (86' Graciotti Lu.), Cannoni, Imbriola, Rotondo, Braconi (70' Fabiani), Miotto, Nanapere (89' Kurti), Guella (62' Evangelisti), Sidorenco A disposizione: Schirripa, Pedini, Marzuolo, Nacciarriti, Kurti All. Giuliodori

JESINA: Pistola, Giunti, Brega, Giovannini, Donkor, Lucarini, Nazzarelli (68' Chacana), Zagaglia, Trudo (79' Dentice), Belkaid (30' Capomaggio P., 60' Kouentchi), Cordella. A disposizione: Cantarini, Bugatti, Ottaviani, Ciavarella, Marcucci. All. Strappini

Arbitro: Animento di Macerata

Reti: 58' Nanapere, 71' Imbriola, 76' Sidorenco

Note: Ammoniti: Trudo



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2024 alle 20:45 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 60 letture






qrcode