utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Atletica, Campionati italiani master indoor al PalCasali: nei 1500 mt trionfa l’osimano Mattia Franchini

5' di lettura
96

Di nuovo sul podio le Marche con altre 29 medaglie nella terza giornata dei Campionati italiani master indoor e invernali di lanci ad Ancona: 4 ori, 12 argenti e 13 bronzi.

Nei 1500 metri trionfa l’osimano Mattia Franchini (Sef Stamura Ancona) che festeggia il titolo SM35 al PalaCasali con 4:09.68. Tra le donne sui 400 si impone Veronica Patricia Perez (Atl. Osimo) nella gara SF45 in 1:04.55 mentre la compagna di club Veronica Lozzi (Atl. Osimo) prevale nel martello SF35 con 20,52 e Debora Cappella (Sport Dlf Ancona) conquista il successo nell’asta SF40 a quota 2,00.

Undici migliori prestazioni nazionali nel sabato della rassegna tricolore. Storie di famiglia sui 60 ostacoli con il nuovo record SF45 di Serena Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli) in 8.80, un tempo inferiore anche al suo limite SF40 stabilito in 8.88 con le barriere master di 76 centimetri un anno fa poco prima di conquistare il titolo mondiale di categoria. Per il secondo weekend consecutivo è in gara ad Ancona dopo aver partecipato agli Assoluti (in quel caso con gli ostacoli alti 84 cm) correndo in 8.79. La pordenonese abbassa nettamente il crono di 9.22 ottenuto nel 2016 da Maria Costanza Moroni. E proprio l’ex azzurra Moroni stavolta si prende il record SF55 con 10.34, due centesimi in meno rispetto al 10.36 realizzato nel 2006 da Simonetta Martelli che, curiosa coincidenza, è la mamma di Serena Caravelli (oltre che della sorella Marzia, già primatista italiana dei 100hs). Quest’anno la piemontese del Gs Ermenegildo Zegna, al rientro dall’ennesimo stop per infortunio, si era cimentata finora soltanto nei 60hs assoluti ad Aosta con 10.52.

Nei 3000 di marcia assolo vincente di Valeria Pedetti (Atl. Libertas Orvieto) che demolisce la migliore prestazione italiana SF50 con 14:32.57 togliendo quasi cinquanta secondi al risultato dell’anno scorso di Anna Savarese (15:23.45). Sulla pedana del peso c’è lo show di Giovanni Tubini (Atletica Master Trieste): dopo una carriera di livello assoluto, il veronese continua a divertirsi con l’atletica e migliora a ripetizione il suo primato SM60 arrivando fino a 16,14 con l’ultimo lancio, al culmine di una serie che passa attraverso le misure di 15,44, 15,65 e 15,85 per ottanta centimetri di ‘upgrade’ in confronto al 15,34 di un mese fa. Ancora un acuto nel lungo del pisano Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) che firma il record SM60 con 5,76 e quindi dura appena un giorno il 5,49 di Antonello Muggianu saltato venerdì nel corso del pentathlon. Due primati nella velocità femminile: sul rettilineo dei 60 sfreccia Michela Tavelli (SF45, Atl. Brescia 1950) in 7.88 e nei 400 metri Monica Dessì (Shardana) scende a 1:11.73 tra le SF60. Un centimetro di progresso dopo tre anni per Monica Buizza (Atl. Virtus Castenedolo) nell’alto SF55 con 1,48. Nel peso riscrivono il limite di categoria anche Daniel Zarpellon (SM50, Atl. Biotekna) con 14,79, tra le donne Valentina Montemaggiori (SF55, La Fratellanza 1874 Modena) che lancia a 11,31 e Waltraud Mattedi (SF60, Südtirol Team Club) con 10,04. Tra i risultati più significativi, da sottolineare il 4:29.10 nei 1500 SM55 di Hassan El Azzouzi (Atl. Virtus Castenedolo). Un nome di prestigio vince nel giavellotto SM50 disputato al campo Italico Conti: è il primatista italiano assoluto Carlo Sonego (Nuova Pol. Libertas Sacile) che lancia a 60,44 con l’attrezzo da 700 grammi.

MEDAGLIE ATLETI MARCHIGIANI - TERZA GIORNATA
ORO
1500 SM35: Mattia Franchini (Sef Stamura Ancona) 4:09.68
Martello SF35: Veronica Lozzi (Atl. Osimo) 20,52
Asta SF40: Debora Cappella (Sport Dlf Ancona) 2,00
400 SF45: Veronica Patricia Perez (Atl. Osimo) 1:04.55

ARGENTO
60 ostacoli SM35: Iacopo Palmieri (Atl. Avis Macerata) 8.99
Martello SM35: Piermario Badaloni (Collection Atl. Sambenedettese) 19,24
Giavellotto SM35: Piermario Badaloni (Collection Atl. Sambenedettese) 28,84
1500 SM40: Alessandro Dottori (Grottini Team Recanati) 4:23.39
1500 SM45: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 4:17.28
Giavellotto SM55: Stefano Masin (Sport Atl. Fermo) 37,41
Marcia 3000 SM60: Carlo Carletti (Sef Macerata) 16:54.08
60 SF35: Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) 8.09
Peso SF35: Veronica Lozzi (Atl. Osimo) 5,92
1500 SF40: Lucia Burini (Sef Stamura Ancona) 4:59.25
Giavellotto SF45: Federica Zampa (Sef Macerata) 22,72
Peso SF60: Lina Frontini (Atl. Osimo) 9,64

BRONZO
Peso SM35: Piermario Badaloni (Collection Atl. Sambenedettese) 8,08
1500 SM55: Raniero Tosti (Marà Avis Marathon) 4:38:46
Martello SM55: Andrea Paoli (Sef Macerata) 39,46
400 SM60: Alessandro Tifi (Sef Macerata) 1:01.68
Alto SM65: Paolo Marconi (Grottini Team Recanati) 1,40
60 ostacoli SF40: Debora Cappella (Sport Dlf Ancona) 11,11
Lungo SF40: Chiara Sperandio (Sef Macerata) 4,47
Peso SF45: Janet Ballestek (Atl. Fossombrone) 7,95
Giavellotto SF45: Janet Ballestek (Atl. Fossombrone) 20,77
Alto SF55: Barbara Ottaviani (Sef Macerata) 1,30
Martello SF55: Paola Zerbini (Sef Macerata) 31,50
Marcia 3000 SF55: Francesca Frulla (Nuova Podistica Loreto) 17:48.81
Marcia 3000 SF60: Paola Santinelli (Sef Stamura Ancona) 20:30.87

MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE
Peso SM50: Daniel Zarpellon (Atl. Biotekna) 14,79
Lungo SM60: Gianni Becatti (Olimpia Amatori Rimini) 5,76
Peso SM60: Giovanni Tubini (Atl. Master Trieste) 16,14
60 SF45: Michela Tavelli (Atl. Brescia 1950) 7.88
60 ostacoli SF45: Serena Caravelli (Atl. Brugnera Friulintagli) 8.80
Marcia 3000 SF50: Valeria Pedetti (Atl. Libertas Orvieto) 14:32.57
60 ostacoli SF55: Maria Costanza Moroni (Gs Ermenegildo Zegna) 10.34
Alto SF55: Monica Buizza (Atl. Virtus Castenedolo) 1,48
Peso SF55: Valentina Montemaggiori (La Fratellanza 1874 Modena) 11,31
400 SF60: Monica Dessì (Shardana) 1:11.73
Peso SF60: Waltraud Mattedi (Südtirol Team Club) 10,04

RISULTATI: https://www.fidal.it/risultati/2024/COD11512/Index.htm





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2024 alle 08:27 sul giornale del 26 febbraio 2024 - 96 letture






qrcode