utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Rotatoria Cargopier, Latini: “Fare chiarezza su data di fine lavori”

2' di lettura
416

“Opera importante per la sicurezza stradale, il Comune di Osimo risponda”. E il ritardo mette a rischio gli esercizi commerciali.

“Si faccia immediata chiarezza sullo stato di avanzamento dei lavori della rotatoria tra la Strada Statale 16 e via Sbrozzola”. Il Presidente del Consiglio regionale Dino Latini ha, con queste parole, sollecitato il Presidente della Giunta regionale Acquaroli e l’assessore ai Trasporti Baldelli a rispondere ad una interrogazione sul tema della viabilità congestionata per i lavori di costruzione della nuova infrastruttura al servizio del parco commerciale Cargopier di Osimo. Il Presidente Latini ha così sollecitato le istituzioni regionali a “intraprendere tutte le misure per monitorare lo stato di avanzamento dei lavori e segnarne una data certa per la fine, tenendo lo sguardo sempre rivolto alla sicurezza degli utenti della strada”.

“I lavori” afferma Latini “sono iniziati l’11 ottobre 2023 e sono fermi ormai da fine novembre, per ragioni che l’amministrazione comunale di Osimo non ha ancora giustificato.” La rotatoria è essenziale per garantire la sicurezza stradale in un tratto contraddistinto da forti rallentamenti del traffico, in corrispondenza con l’entrata e uscita dei veicoli dal centro commerciale, e la situazione precaria dei lavori non fa altro che peggiorare la fluidità della circolazione stradale, con tutti i rischi conseguenti per gli automobilisti. Occorre inoltre tenere presenti i disagi subiti dai commercianti della zona a sud del Musone, che lamentano minori ingressi nelle attività proprio a causa del ritardo dei lavori. La data di consegna dell’opera, infatti, è passata da Natale 2023 a gennaio 2024, sino alla previsione odierna di marzo 2024.

“L’amministrazione comunale di Osimo ha sinora rifiutato la proposta di un incontro tra le parti interessate” prosegue Latini “nonostante i fondi per la realizzazione dell’opera provengano dalla Regione Marche. La rotatoria, nondimeno, sarà utile anche in previsione dell’apertura del nuovo ospedale Inrca-Osimo.”



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2024 alle 18:43 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 416 letture






qrcode