utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

La Nef Re Salmone Volley Libertas Osimo allunga la striscia di vittoie casalinghe

3' di lettura
28

La Nef Re Salmone Volley Libertas Osimo conquista tre punti fondamentali contro la Sab Group Rubicone per 3-1 in un match difficile ed equilibrato. I romagnoli, solidi e compatti, hanno mostrato qualità sul difficile parquet osimano. Finire al meglio il 2023 con l'ultima partita casalinga dell'anno è l’obiettivo per i ragazzi di coach Roberto Pascucci, oltre a confermare il trend casalingo che vede i biancoblu reduci da tutte vittorie. Starting six dei locali a far compagnia al capitano Cremascoli, ci sono Stella, Rossetti, Marconi, Terranova e Rosa.

Partenza diesel per entrambe le compagini con errori da ambo le parti sia in attacco che in battuta. Un ace di Stella sblocca i suoi ma c’è un buon inizio degli emiliani, con Aldini in attacco e Procelli a muro. A metà primo set La Nef Re Salmone insegue per 8-13. Un ulteriore mini break di 1-4 porta avanti gli ospiti, con i romagnoli forti soprattutto a muro, 14-19. Due ace di Cremascoli carica i suoi, poi il primo muro del set per il duo Bizzarri-Rossetti vale il 20-20. Ma il primo set ball è per gli ospiti e lo sfruttano subito con Procelli.

Secondo set con un mini break di 3-0 dei padroni di casa ma Marini e Procelli sembrano in serata di grazia e a muro riescono a smorzare gli attacchi della squadra di Pascucci. A metà secondo set ancora ospiti avanti con un lieve vantaggio, 11-14, su una Nef Re Salmone che alterna giocate di qualità ad errori. Una parallela vincente di Terranova carica i padroni di casa che raggiungono il pari sul 16-16 grazie ad un mini break di 4-1. Il muro di Cremascoli e il salvataggio di Rosa portano avanti la Nef nel sofferto e combattuto secondo set, 20-16. Un Rosa protagonista in quest'ultima fase di set, con un altro ace, vale il vantaggio biancoblu con il muro di Bizzarri del 25-19. È Stella a trascinare i suoi nel terzo ed equilibrato set con due ace e alcuni punti importanti in attacco, “senza testa” avanti per 10-8. Coach Pascucci ringiovanisce il sestetto con l'ingresso di Melonari e Paci al posto di Rossetti: mossa che paga, con il giovanissimo Paci protagonista nelle ultime due frazioni, e La Nef torna avanti nel terzo set per 20-16. Un punto gratuito per i biancoblu, grazie ad un’inutile protesta di Marini, e il set viene conquistato da La Nef per 26-24. Quarto set con un inizio equilibrato, 6-6, grazie anche ad un ace di Albini. Serve la migliore Nef Re Salmone per difendere l'imbattibilità casalinga ma a metà quarto si viaggia ancora sui binari dell’equilibrio, 12-12. Un mini break degli ospiti con Procelli in battuta per 1-4 porta i suoi sul + tre, rimontato subito da Stella a muro e l'equilibrio prosegue sul 17-17. Rosa sale in cattedra e nel finale trascina i biancoblu con i suoi “primi tempi” spesso a segno. È un ace di Terranova a decidere questo delicatissimo match, 25-21, e i “senza testa” mantengono così l’imbattibilità casalinga. “Una vittoria ostica contro una squadra che abbiamo leggermente sottovalutato nel primo set – afferma Alessandro Stella – ed è uscita una squadra compatta che ci ha messo in difficoltà. Negli altri set abbiamo registrato il nostro gioco e a far valere il nostro modo di giocare nei momenti cruciali della gara”.

LA NEF RE SALMONE OSIMO – SAB GROUP RUBICONE 3-1 (21-25; 25-19; 26-24; 25- 21)

LA NEF RE SALMONE OSIMO: Cremascoli, Bizzarri, Stella A., Terranova, Paci, Sparaci, Marconi, Melonari, Cursano, Rosa, Carotti, Bobò, Colaluca, Rossetti, All. Roberto Pascucci

SAB GROUP RUBICONE: Alcantrarini, Aldini, Bertacca, Brasina, Carlini, Farina, Gherardi, Marini, Nori A., Nori F., Occhipinti, Procelli, Zammarchi All. Roberto de Marco



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2023 alle 16:15 sul giornale del 11 dicembre 2023 - 28 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode