utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

In centro storico si " differenzia con stile"

2' di lettura
116

Da febbraio 2024 prenderà avvio - tra le mura di Osimo – la tariffazione puntuale con il nuovo sistema di controllo elettronico dei conferimenti dell’ indifferenziato. Ogni utente sarà dotato di una tessera fisica o virtuale per il riciclo del secco presso le isole di prossimità.

Differenzia con stile! Meno grigio, più colore. E’ lo slogan della campagna promozionale con cui l’amministrazione comunale di Osimo, in collaborazione con Astea, sta lanciando il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti nel centro storico della città.

A partire dal 1 febbraio 2024, infatti, entrerà in vigore il controllo elettronico dei conferimenti del secco indifferenziato. Ogni utente sarà dotato di una tessera, fisica o digitale - scaricabile tramite APP da cellulare – attraverso la quale potrà aprire il contenitore del secco nelle isole di prossimità.

“L’introduzione dei cassonetti intelligenti nelle 52 isole del centro storico – ha commentato Michela Glorio, Assessora all’Ambiente del comune di Osimo – porterà una ventata di novità, sia perché migliorerà l’aspetto estetico del centro, sia perché si potrà monitorare meglio il conferimento dei rifiuti, apportando i correttivi necessari e mirando a produrre una raccolta differenziata di qualità”.

Si tratta di una sperimentazione- per circa 1500 utenze TARI - propedeutica all’introduzione della tariffa puntuale.

Osimo si conferma, dunque, città virtuosa sul fronte della raccolta differenziata con percentuali del 76,6%.

L’obiettivo è quello di rafforzare questo dato non solo in termini quantitativi, ma anche qualitativi.

Va in questa direzione, dunque, il nuovo sistema di controllo del grigio, mentre per la carta, il vetro, la plastica e l’umido le modalità di conferimento restano invariate.

Le tessere per l’apertura dei contenitori del secco potranno essere ritirate a partire dall’11 gennaio 2024 presso l’Ufficio Tari di Astea in Via Guazzatore 163 o direttamente negli incontri pubblici che l’amministrazione comunale ha programmato per l’11 gennaio alle ore 21:00 al Palazzo Comunale, il 18 gennaio alle ore 21:00 alle Grotte del Cantinone e il 1 febbraio alle ore 21:00 al teatro La Fenice, dove si spiegheranno le novità della sperimentazione.

È con questa svolta green che si ambisce a ridurre il grigio che finisce in discarica, rendendo Osimo un comune ancora più virtuoso nel ciclo integrato dei rifiuti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2023 alle 14:38 sul giornale del 02 dicembre 2023 - 116 letture






qrcode