utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ad Apecchio torna la parata solidale dei babbi natale

2' di lettura
242

Appuntamento domenica 3 dicembre per la seconda edizione della sfilata organizzata da Acursa con il patrocinio del Consiglio regionale, in favore della Lega del Filo d’Oro.

Domenica 3 dicembre torneranno a sfilare per le vie della città di Apecchio i Babbi Natale. La II edizione dell’iniziativa benefica la “Parata dei Babbi Natale”, organizzata dall’Acursa (Associazione culturale rievocazioni storiche di Apecchio), con il patrocinio del Consiglio regionale, è stata presentata a Palazzo Leopardi con il Presidente Dino Latini e il consigliere regionale Giacomo Rossi. “Una manifestazione che nasce grazie all’impegno dell’associazionismo – ha sottolineato il Presidente Latini – patrocinata per il secondo anno dall’Assemblea legislativa perché unisce due finalità, la partecipazione e il senso del volontariato e la possibilità di fare del bene a persone che ne hanno bisogno, in questo caso agli ospiti e alle famiglie della Fondazione del Filo d’Oro”. Dopo il successo della prima edizione, con oltre 340 partecipanti, “quest’anno il traguardo è arrivare almeno a 500 ” – ha auspicato il consigliere regionale Giacomo Rossi, riferendosi al Guinnes World Record che si vorrebbe raggiungere. Il programma prevede la partenza del corteo alle ore 16.00, con la possibilità di registrarsi nella pagina Facebook dell’associazione (ww.facebook.com/acursapecchio) o direttamente in loco il giorno dell’evento. “Unica regola da rispettare – ha puntualizzato la Presidente Alessandra Pazzaglia – quella di indossare un cappello da Babbo Natale e una barba bianca. Confermato il premio per il partecipante più giovane, vinto lo scorso anno da un bimbo di 8 mesi, e per il più grande, assegnato a una bisnonna di 88 anni. Ci saranno i mercatini natalizi, carri allegorici in tema, dolci con ricette tipiche e molte sorprese, tra le quali un evento dal cielo e un testimonial misterioso che ci aiuterà a raccogliere i fondi per gli amici del Filo d’Oro”. Una collaborazione, quella con la Fondazione che si occupa di persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, “consolidata da numerosi incontri – ha confermato Paola Andreoli dell’Ufficio comunicazione eventi del Filo d’Oro –. Questo evento non solo ci sostiene concretamente, ma ci aiuta a divulgare e a far conoscere la Fondazione che nel 2023 ha ospitato circa 1128 utenti, avvicinandosi al traguardo dei 60 anni di attività”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2023 alle 17:50 sul giornale del 28 novembre 2023 - 242 letture






qrcode