utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
pubbliredazionale

Innovare: la sfida di Biondi per lanciare l’azienda nel futuro

2' di lettura
1550

Un cambio generazionale, l’innovazione dei servizi della cura del ricordo e l’entrata in azienda di una figura femminile.

La NAOF di Osimo oggi BIONDI FUNERAL SERVICE Osimo - Ancona effettua il cambio generazionale in azienda e si pone degli obbiettivi: anche nel settore funebre si evolve e lo si può fare allargando la gamma dei servizi messi a disposizione ai familiari.

Classe 1980, Enrico Biondi anche se giovane opera nel settore funebre da più di venti anni ed al passo con i cambiamenti delle esigenze delle famiglie e del mondo del lavoro investe sui servizi della cura di chi resta della cura della memoria.

Attraverso la sede storica di Osimo e la Casa Funeraria l’azienda mette a disposizione dei familiari alcuni servizi innovativi, che renderanno il percorso di chi perde il proprio caro più agevolato nella burocrazia e capace di assolvere qualunque richiesta ed esigenza.

La cura del ricordo e la cura della memoria nascono attraverso studi del territorio, riflessioni sulle esigenze dei familiari riscontrati nel corso di un ventennio e tradotte in realtà anche grazie all’ingresso in azienda di una figura femminile.

E’ di fatti entrata in azienda, in realtà da qualche tempo, la figura di Silvia, che possiamo definire essere nella Biondi Funeral Service parte del processo di innovazione, non solo per la preparazione in termini tecnici ma anche e forse soprattutto per i servizi rivolti all’accoglienza delle famiglie. Inoltre attraverso dei corsi Silvia si struttura come Cerimoniere, restituendo così ai servizi funebri la giusta e dovuta solennità.

Anni fa si iniziò ad investire nelle strutture delle Case Funerarie, luoghi dedicati all’ultimo saluto del caro che viene a mancare, questo a mio avviso è l’aspetto più pratico, poi credo serva, soprattutto in un ambito così delicato come quello del settore funebre sapere con professionalità svolgere proprio in quel luogo un servizio di accoglienza, volto a far sentire ai familiari più tranquilli possibile. Si sono rivolti a noi in un momento di grande dolore, noi ci poniamo come impresa di riferimento, siamo in grado per tutto questo percorso che assieme a loro compiamo di assolverli da tutte le incombenze pratiche e burocratiche e li accogliamo nei nostri spazi esattamente come noi, al posto loro vorremmo essere accolti”.

Questo quanto ci racconta Silvia Dolci, che assieme ad Enrico hanno l’obbiettivo di rendere reale e concreto quello che nel settore funebre potremmo definire “l’evoluzione del servizio”.

https://www.biondifuneralservice.it/

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.




Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 26-11-2023 alle 21:00 sul giornale del 27 novembre 2023 - 1550 letture






qrcode