utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Energia rinnovabile, futuro sostenibile: Il biometano guida l’Europa

3' di lettura
860

Convegno sulla gestione dei rifiuti organici e della bioeconomia circolare che si terrà venerdì 27 ottobre alle 17,00 presso il teatro La Vittoria, Piazza dei Martiri 5, ad Ostra (AN), organizzato dal Comune di Ostra, da Astea e En Ergon in occasione della European Biomethane week

Moderatore

Fabio Favia, Professore ordinario di Biotecnologie industriali e ambientali presso la Scuola di Ingegneria dell’Università di Bologna, Rappresentante italiano del Forum europeo di bioeconomia e dello States Representatives Group della Public Partnership Circular Biobased Europe (CBE JU)

Saluti

Federica Fanesi, Sindaco di Ostra

Relatori

- Franco Cotana, amministratore delegato RSE (Ricerca Sistema Energetico), professore ordinario del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia,

- Piero Gattoni, presidente del CIB (Consorzio Italiano Biogas) e vice presidente di EBA – European Biogas Association

- Massimo Centemero direttore generale di CIC (Consorzio Italiano Compostatori) e vice presidente dell'European Compost Network

- Marco Ciarulli, presidente di Legambiente Marche

- Bruno Garbini, presidente di Arca Srl Benefit

- Massimiliano Riderelli Belli, amministratore delegato di En Ergon e direttore generale di Astea Spa

Ostra è una terra ricca di storia e di testimonianze d’arte: ha un nobile passato, di cui si conserva memoria nei palazzi gentilizi e nel patrimonio di beni culturali che, con giusto orgoglio, custodisce e promuove. Ma Ostra ha anche un presente di eccellenze. Questa volta ci occupiamo di imprenditoria, settore dove molte aziende hanno ottenuto riconoscimenti prestigiosi, in campo nazionale e internazionale, partecipando a progetti di grande levatura. Sono aziende impegnate nella ricerca e innovazione, con la volontà di ridurre l’impatto ambientale, di recuperare quello che a prima vista può essere considerato uno scarto o, peggio ancora, un rifiuto. Costituiscono il tessuto connettivo della nostra comunità e offrono all’economia locale un orizzonte nuovo e ampio su un futuro possibile e migliore. Da questa consapevolezza è nato il progetto “Made in Ostra: le eccellenze locali in dialogo con la ricerca, l' innovazione e la politica”. L’obiettivo è valorizzare e far conoscere l’attività e l’impegno di chi, con un importante investimento di risorse economiche e umane, crea occupazione, sviluppo e sostenibilità. Il curatore scientifico dell’iniziativa è il prof. Fabio Fava, ostrense anche lui, professore ordinario di Biotecnologie industriali e ambientali all’Università di Bologna e rappresentante italiano al Forum Europeo di Bioeconomia. Gli appuntamenti in calendario sono numerosi, secondo i diversi settori merceologici. Rappresentanti del mondo dell’Università e della politica siederanno accanto agli imprenditori locali, per condividere esigenze ed opportunità ed inserire nell’orizzonte più ampio dell’economia nazionale ed europea le prospettive di sviluppo.

Il primo appuntamento è legato ad un concomitante evento europeo, la “European Biomethane Week 2023”, che accoglierà a Bruxelles relatori internazionali, chiamati a riflettere e far riflettere sul tema delle energie rinnovabili. L'Europa deve ridurre drasticamente le emissioni di gas a effetto serra e rafforzare l'autonomia energetica e tecnologica strategica dell'UE. Il biometano è, ad oggi, la forma più economica e scalabile di gas rinnovabile disponibile e offre vantaggi socio-economici e ambientali a lungo termine, sostenendo la transizione verso un'economia più sostenibile e circolare. A Ostra ha da poco iniziato la sua attività En Ergon: questa che viene offerta è un’occasione importante per conoscere meglio questa realtà, anche con l’aiuto di prestigiosi esponenti del mondo scientifico. L’appuntamento successivo cambierà completamente lo scenario e si parlerà di maglieria con la “Gaia Segattini Knotwear Società Benefit srl”: anche in questo caso, una lungimirante creatività imprenditoriale realizza manufatti di pregio con materiale di qualità, ma considerato scarto. Il calendario completo, con la programmazione degli incontri è ancora in fase di definizione e sarà comunicato prossimamente.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-10-2023 alle 17:40 sul giornale del 26 ottobre 2023 - 860 letture






qrcode