utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Serrati controlli di interforze sul territorio

1' di lettura
136

Effettuato, nel pomeriggio di lunedì, nel centro storico e nelle circostanti periferie di Osimo, il terzo dei servizi ad alto impatto disposti per il mese di ottobre, a presidio costante dell’ordine e della sicurezza pubblica, dal Questore della Provincia di Ancona Dottor Cesare Capocasa, d’intesa con il Prefetto Dott. Darco Pellos in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Gli Agenti della Polizia di Osimo unitamente a due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Umbria- Marche”, a tre pattuglie dei Militari della locale Compagnia Carabinieri, ad una unità operativa della Guardia di Finanza ed ad una della Polizia Provinciale hanno pertanto effettuato un approfondito controllo del territorio interforze, per impedire che venissero commessi reati predatori a danni di abitazioni, fabbriche ed esercizi commerciali nonché per evitare eventuali episodi di spaccio di sostanze stupefacenti ovvero prevenire qualunque altro fatto penalmente rilevante occorso durante l’attività.

Il controllo effettuato sul territorio, dispiegato nelle vie e piazze principali, così come nelle frazioni, ha effettuato complessivamente 8 posti di controllo dinamici nelle principali arterie viarie che raggiungono la città ed all’esito dell’articolato servizio di prevenzione e repressione di ogni forma di illecito, sono risultati monitorati 4 esercizi pubblici, trovati in regola con le prescritte licenze, identificate complessivamente 128 persone, di cui 22 pregiudicati; uno dei quali segnalato alla competente A.G. per violazione delle prescrizioni impostegli in sede di espiazione di misura alternativa alla detenzione e nella concomitante attività di verifica del rispetto delle norme sulla circolazione stradale sono stati verificati 56 veicoli.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.


Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2023 alle 16:34 sul giornale del 25 ottobre 2023 - 136 letture






qrcode