utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Il Villa Musone trattiene in casa i tre punti contro il Piano San Lazzaro

3' di lettura
44

Il Villa Musone torna a vincere e lo fa in casa, trattenendo i tre punti nella sfida contro i rivali del Piano San Lazzaro. Una bella vittoria quella dei villans, regalata ai tanti tifosi assiepati sugli spalti nonostante il tempo incerto e piovigginoso.

E se è vero che il buongiorno si vede dal mattino, ecco allora spiegato il successo di questo match. I gialloblù passano infatti in vantaggio già al 3’ di gioco grazie ad una rete di Pandolfi, che di testa indirizza la palla verso il palo, facendo centro dopo un rimbalzo che ha tenuto col fiato sospeso la tribuna per alcuni istanti. All’8’ è ancora Pandolfi che fa sognare i tifosi Villans con un altro tentativo, stavolta non fruttuoso. Il gioco si fa quindi nervoso, soprattutto da parte degli avversari e mentre sul cronometro scocca il ventesimo di gioco ancora non sono riusciti a portare a casa una conclusione. Sempre al 20’ si registra un vistoso errore arbitrale: nella mischia in area Giuggiolini viene spinto da un giocatore del Piano San Lazzaro ma l’arbitro non se ne accorge e lascia proseguire il gioco, negando il rigore. Poco male, però.

Il Villa Musone continua a creare: al 32’ l’occasione è di Niccolò Lorenzetti, al 37’ nuovamente Pandolfi. Il gol del definitivo distacco arriva al 38’: c’è l’angolo per i villans e Camilletti la mette dentro di testa. Due a zero sul tabellone, dunque. Il primo tempo si chiude di fatto con una doppia occasione sfumata per Giuliani e Pandolfi. Poco male, visto che i padroni di casa tornano comunque negli spogliatoi con due reti di distacco dagli avversari. Come in un magico disegno sovrannaturale, lo schema del primo tempo si ripete anche nella seconda frazione di gioco. Brividi al 48’ quando Niccolò Lorenzetti mette in seria difficoltà l’estremo difensore anconetano con un tiro da fronte porta. Il portiere è costretto a buttarsi ed a mandare la palla in angolo per evitare il peggio. La partita prosegue quindi senza grandi emozioni e, soprattutto, senza che gli ospiti riescano concretamente a mettere in difficoltà il Villa Musone. Ultimo squillo di trombe all’80’, sempre per il Villa Musone. Pandolfi calcia l’angolo e la sfera tocca la mano del difensore ospite. Ancora una volta, però, non arriva il rigore. Di nuovo, poco male. Quando sul tabellone sono passati 95 minuti, l’arbitro annuncia col triplice fischio la fine del match e mette il sigillo sulla vittoria gialloblu.

«E’ stata una partita difficile ed i ragazzi ci tenevano a far bene» è il commento a caldo di mister Luca Monaldi al termine dell’incontro. «Abbiamo generato diverse occasioni da gol che purtroppo non si sono concretizzate ma sono soddisfatto dei miei ragazzi. Ho visto cose nuove in campo, con un po’ di pazienza arriveremo» aggiunge.

VILLA MUSONE - PIANO SAN LAZZARO 2-0 (2-0 pt)

VILLA MUSONE: Grottini, Jobe, Castellani, Camilletti, Giuliani, Lorenzetti N, Sall Cheick (87' Araujo), Thiam (93' Coppini), Pandolfi, Stortoni (76' Leone), Giuggiolini (73' Lorenzetti F.) A Disposizione: Preziuso, Galassi Paoletti, Cingolani S, Chervino. All. Monaldi

PIANO SAN LAZZARO: Gatto, Ronzitti, Pignocchi (58' Maiorano), Pietrucci (71' Longobardi), Paolinelli, Andreoni (71' Mariantoni), Lataoui, Andreucci (74' Aquilanti), Napolitano, Russo, Gasparroni (86' Morosini) A Disposizione: Giampieri, Gigli, Crostella, Munaretto All. Tacchi

Arbitro: Guardati di Macerata

Reti: 3' Pandolfi, 38' Camilletti

Note: Ammoniti Jobe, Lorenzetti N, Camilletti, Lorenzetti F.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2023 alle 10:40 sul giornale del 23 ottobre 2023 - 44 letture






qrcode