utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Coldiretti Ancona: “Atc An2 commissariato subito o portiamo i trattori in Regione”

2' di lettura
112

Incuranza, indifferenza e basso rispetto delle istituzioni. Questo il comportamento dell'ATC AN2 secondo Coldiretti e a subire i danni di tutto ciò ci sono sempre gli agricoltori.

La denuncia arriva da Coldiretti Ancona alla notizia, ancora non ufficiale, di una "fanta" convocazione di nuova assemblea elettiva da parte dell’Atc An2, privo da mesi dei rappresentati delle associazioni agricole e dei rappresentanti di Comune di Fabriano e Regione e degli ambientalisti, tutti dimissionari. “La stessa Regione Marche – spiegano da Coldiretti Ancona - a settembre ha dato un secco ultimatum all’Atc An2, ora ampiamente scaduto, per convocare una nuova assemblea elettiva valida ma ciò non è avvenuto poiché, come previsto dallo Statuto, avrebbe dovuto ricevere i nominativi dei componenti dalle associazioni più rappresentative. Cosa che non è avvenuta e non avverrà visto il totale disappunto sulla gestione dell'ente stesso. La realtà è che l’Atc An2 è un organismo ridotto ormai all'osso sia nella composizione del suo comitato esecutivo, sia nella composizione assembleare. L’unica strada è il commissariamento”. Una situazione che si protrae da mesi per gli agricoltori di Ancona, Camerano, Castelbellino, Castelfidardo, Castelplanio, Cerreto d’Esi, Cupramontana, Fabriano, Filottrano, Jesi, Loreto, Maiolati Spontini, Mergo, Monte Roberto, Numana, Offagna, Osimo, Polverigi, Rosora, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Serra San Quirico, Sirolo e Staffolo, i comuni sotto l’Atc An2. Da quando, cioè, l’Ambito aveva messo in discussione la quantificazione dei danni provocati dai cinghiali chiedendo indietro parte delle somme dei risarcimenti. Il tutto a un anno di distanza e affidando a un esterno una perizia su materiale fotografico a confutare quanto espresso in precedenza dal personale interno. “Gli agricoltori ormai esausti, qualora l'Atc An2 non venga commissariato immediatamente, sono pronti ad invadere con i loro trattori tutto il piazzale della Regione Marche, essendo ormai la misura più che colma” concludono da Coldiretti Ancona.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2023 alle 16:55 sul giornale del 17 ottobre 2023 - 112 letture






qrcode