utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

L’Osimana viene fermata da Montegranaro MCC

3' di lettura
56

L’Osimana viene battuta in casa dal Montegranaro per 1-2 in una sfida importante ai fini della classifica, con gli ospiti che si portano a casa i tre punti sfruttando il doppio vantaggio nella prima frazione. Non basta una ripresa d'orgoglio per i “senza testa” che dimezzano con Alessandroni.

La squadra di Stefano Senigagliesi, forte degli ultimi risultati utili positivi, ospita un Montegranaro orfano dell'allenatore, infatti in settimana è stato esonerato Zannini, e cercano punti importanti dopo l'ultima cocente sconfitta contro l'Urbino. Partono forte i calzaturieri che sbloccano subito il match con la prima azione offensiva: al 5' Tonuzi sulla sinistra mette in mezzo per il tap-in vincente di Cicconetti che batte l'incolpevole Santarelli. Risponde subito Buonaventura sul capovolgimento di fronte ma il suo tiro viene parato con il gioco comunque fermo per fuorigioco dello stesso attaccante. Tonuzi è molto attivo sulla sinistra e da solo mette in apprensione la difesa osimana che, colpita a freddo, stenta a trovare le giuste misure a centrocampo, anche dovute al pressing di un organizzato Montegranaro. Al 24' gli ospiti trovano il raddoppio direttamente su calcio d'angolo: Perpepaj anticipa tutti di testa sul primo palo con una bella girata per lo 0-2. Alessandroni prova a scuotere i compagni e con la sua velocità mette in apprensione una difesa guidata da uno Zaffagnini comunque in controllo. Al 42' ottima occasione per Alessandroni che sfrutta un lancio di Buonaventura, davanti al portiere non riesce a colpire la sfera con precisione e si spegne a lato. Al tramonto della ripresa ancora Osimana vicinissima al gol, doppia ottima parata dell'estremo difensore ospite: prima su Buonaventura, col suo tiro dal limite dell'area, poi è strepitoso su Alessandroni. Buonaventura illumina con un filtrante al primo minuto della ripresa e mette Alessandroni davanti la porta: ottimo il riflesso di Taborda che non può nulla sul rimpallo del suo compagno di reparto per il classico degli autogol.

L’Osimana così dimezza lo svantaggio all'alba della seconda frazione. La reazione della squadra di Senigagliesi è buona e nel secondo tempo prova a schiacciare la formazione ospite, grazie anche all'ingresso di Bugaro che sulla fascia è sempre temibile. Al 75' episodio dubbio in area di rigore ospite, con Triana che prova a mettere un traversone in mezzo e viene ostacolato dal portiere ma il signor Ricciarini lascia proseguire il gioco. All' 85' il neo entrato Borgese perde una palla pericolosa a centrocampo, un grande intervento di Santarelli nega la gioia della doppietta personale a Cicconetti. Al 90' altro episodio dubbio sempre con Triana protagonista, dopo un dribbling viene sgambettato proprio al limite dell'area di rigore. L'arbitro concede solo la punizione che non viene sfruttata da Bambozzi. “E’ stata una partita difficile – ammette mister Senigagliesi – siamo partiti male e ci siamo ritrovati sotto di due gol. Poi abbiamo reagito e c’è stata la voglia di cercare di rimetterla in piedi, con il gol dell’1-2. Ci sono state tante situazioni che potevano darci la possibilità di recuperare però è andata male anche se l’impegno e la determinazione dei ragazzi non sono mancati e li ringrazio per questo”.

OSIMANA - MONTEGRANARO 1-2 (0-2 pt)

OSIMANA: Santarelli, Falcioni, Mosquera, Calvigioni (59' Borgese), Patrizi, Labriola, Triana, Bambozzi, Tittarelli (54' Bugaro), Buonaventura, Alessandroni A disp. Piergiacomi, Bellucci, Micucci, De Angelis, Mercanti, Pasquini, Di Lorenzo All. Senigagliesi

MONTEGRANARO: Taborda, Forsei, Tinazzi, Kukic, Zaffagnini (63' Pagliarini), Capponi, Perpepaj (46' Jallow), Tissone F., Tonuzi (70' Radojicic), Cicconetti, Merzoug (54' Corrado) A disp. Mallozzi, Di Biagio, Bruffa, Ruggeri, Giuggioloni All. Formentini

Arbitro: Ricciarini di Pesaro

Reti: 5' Cicconetti, 7' Perpepaj, 47' aut. Kukic

Note: Ammoniti Foresi, Patrizi, Bambozzi, Tissone F.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2023 alle 15:05 sul giornale del 16 ottobre 2023 - 56 letture






qrcode