utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Borse Lavoro, sono 288 le domande ammesse al finanziamento

2' di lettura
52

“Sono molto soddisfatto per la risposta avuta dalla pubblicazione dell’Avviso pubblico”. E’ questo il commento dell’assessore regionale al Lavoro e alla Formazione professionale, Stefano Aguzzi, nel giorno in cui è stata pubblicata la graduatoria del bando che permetterà, già a partire dal 1 novembre 2023, l'avvio effettivo delle prime Borse lavoro. Le domande di partecipazione pervenute nella prima finestra, dal 2 giugno al 31 luglio 2023, sono state oltre 700.

Alla presentazione dell’avviso pubblico, nel mese di giugno, Aguzzi aveva definito la misura, nel contesto del Programma FSE+, “un’azione di importanza strategica” che presuppone una programmazione volta all’individuazione di strumenti per mantenere vivo e competitivo il mercato del lavoro locale e al tempo stesso ad esercitare, attraverso l’azione dei Centri per l’Impiego, un ruolo determinante e significativo nell’attività diretta a supportare i disoccupati e a far fronte al disallineamento fra la domanda/offerta di lavoro”.
Il bando è pluriennale e agirà nelle tre annualità 2023-2024-2025. Complessivamente, le risorse destinate all’intervento sono pari a 13.400.000,00 euro.
Aspetto di grande rilevanza è la concessione di aiuti a favore dei datori di lavoro che assumono soggetti che hanno partecipato e svolto una borsa lavoro, come previsto da una misura finanziata con risorse del POC (Programma Operativo Complementare al PR Marche FSE + 2021/2027). Previsto un contributo di 5 mila euro per le assunzioni a tempo determinato per almeno un anno e di 10 mila euro per le assunzioni a tempo indeterminato.
A beneficiare delle borse lavoro sono disoccupati, con un’età compresa tra 18 e 65 anni, iscritti e presi in carico dai Centri per l’Impiego, residenti nelle Marche, che hanno assolto all’obbligo formativo, a rischio di inattività e disoccupazione di lunga durata, non percettori di ammortizzatori quali Naspi e Dis-coll.
Ciascun partecipante sarà impegnato nello svolgimento di un progetto formativo “on the job”, della durata di otto mesi, presso un’impresa o datore di lavoro privato che opera nel territorio marchigiano.
Il destinatario assegnatario della borsa lavoro maturerà il diritto a percepire una indennità mensile di 800 euro nei limiti di un importo complessivo erogabile non superiore a 6.400 euro per ciascun soggetto.
Nel 2024 è prevista l’apertura di altre due finestre di partecipazione.
Aspetto di grande rilevanza è la possibilità che i soggetti ospitanti o altri datori di lavoro privati possano, nella fase successiva allo svolgimento della borsa, fruire di un contributo per l’assunzione del borsista, a tempo indeterminato o determinato, pari rispettivamente a 10 mila e 5 mila euro. Questa misura sarà prevista dal POC (Programma Operativo Complementare al PR Marche FSE + 2021/2027.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2023 alle 10:55 sul giornale del 15 ottobre 2023 - 52 letture






qrcode