utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Osimo: i carabinieri arrestano un giovane anconetano per detenzione e spaccio di 7,5 Kg di hashish

1' di lettura
476

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Osimo, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Ancona, hanno arrestato un ventitreenne del Capoluogo di provincia, dando, così, esecuzione a ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il provvedimento, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Ancona, scaturisce al termine delle indagini condotte dai Carabinieri le cui risultanze sono state pienamente condivise dalla Procura della Repubblica.

La complessa attività d’indagine ha consentito di acquisire, a carico del ventitreenne, già noto alle Forze dell’Ordine, corposi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, con sequestri effettuati, dal mese di marzo per più di 7,5 kg di hashish.

A marzo, a Numana, è stato sequestrato, in un appartamento da tempo disabitato, un borsone contenente 22 panetti di hashish, per un peso complessivo di 2,2 chili. Sempre nel corso delle indagini, nei mesi di maggio e luglio, ad Ancona, il Nucleo Operativo di Osimo e i militari della Compagnia dorica hanno arrestato in flagranza di reato altre due persone, trovate in possesso rispettivamente di quasi 300 grammi di hashish e di più di 5 kg dello stesso stupefacente, ceduto, in entrambe le occasioni, dal giovane anconetano.

Il giovane dopo il fotosegnalamento è stato condotto alla Casa Circondariale di Ancona. Si dà atto che il procedimento è ancora nella fase delle indagini preliminari e che eventuali responsabilità penali saranno valutate dall’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.


Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2023 alle 10:02 sul giornale del 06 ottobre 2023 - 476 letture






qrcode