utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

L’assessore regionale all’Ambiente, Stefano Aguzzi, ha voluto la candidatura della Regione alla CRPM sottolineando “l’importanza delle politiche di adattamento ai cambiamenti climatici per la Regione Marche e la necessità di condividere le esigen

1' di lettura
46

La Regione Marche ha ottenuto la vicepresidenza del gruppo Clima all’interno della Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime (CRPM) e collaborerà per i prossimi due anni con la Regione dell’Andalusia che ha la presidenza. La CRPM, in qualità di interlocutore dei Governi nazionali e delle Istituzioni comunitarie, svolge la propria attività affinché le esigenze e gli interessi delle Regioni che ne fanno parte siano presi in considerazione in tutte le politiche a forte impatto territoriale quali, nello specifico, quelle dell’adattamento al cambiamento climatico.

L’assessore regionale all’Ambiente, Stefano Aguzzi, ha voluto la candidatura della Regione alla CRPM sottolineando “l’importanza delle politiche di adattamento ai cambiamenti climatici per la Regione Marche e la necessità di condividere le esigenze e gli interessi della Regione per garantire una cooperazione sistematica tra le Regioni su problematiche comuni, puntando a favorire lo sviluppo regionale e la coesione territoriale in Europa”.
Il gruppo clima della CRPM si è insediato il 29 settembre 2023, giorno in cui è stato discusso il programma di lavoro che sarà portato avanti. Nell’occasione, le Marche hanno esposto le esperienze in corso culminate con l’adozione del Piano di adattamento ai cambiamenti climatici, sviluppato a partire da un approccio trasversale e con il coinvolgimento di diverse strutture regionali, stakeholder esterni e società civile. Nello specifico le Marche, nel ruolo di vicepresidenza, partendo dall’esperienza maturata (ad esempio nel coordinamento e diffusione del protocollo ITACA, anche a scala urbana, quale strumento per l’adattamento) lavorerà affinché le politiche europee sui cambiamenti climatici includano in maniera più efficace le esigenze delle Regioni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2023 alle 14:41 sul giornale del 03 ottobre 2023 - 46 letture






qrcode