utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Raduno Interregionale A.N.C. - Giornata del Carabiniere: sabato 30 settembre ad Osimo

3' di lettura
178

Il prossimo fine settimana si svolgerà ad Osimo il Raduno Interregionale dei Carabinieri in congedo dedicato all’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (O.N.A.O.M.A.C.) l’ente morale, sorto nel 1948, per aiutare e sostenere gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri.

Il programma dell’evento vedrà sabato 30 settembre un anticipo della manifestazione con l’inaugurazione, alle ore 18, a Palazzo Campana, della mostra “Divise e Cimeli storici dell’Arma dei Carabinieri”, che resterà aperta al pubblico fino al 7 ottobre grazie alla collaborazione dell'Accademia di oplologia di Ancona che, gratuitamente, ha prestato il materiale per l’allestimento. A seguire, alle 21, al Teatro “La Nuova Fenice”, il Concerto della Fanfara dell’Arma dei Carabinieri di Firenze, con la partecipazione straordinaria del Soprano Anna Caterina Cornacchini e del Coro dell’Ispettorato Regionale dell’A.N.C. Marche.

Domenica 1° ottobre in piazza Dante - con ritrovo alle ore 9 dei partecipanti provenienti dalle Regioni Marche, Abruzzo, Emilia-Romagna, Toscana e Umbria– si formerà un corteo con in testa la Fanfara dei Carabinieri che sfilerà lungo Corso Mazzini fino al Monumento ai Caduti in Piazza Nuova ove si svolgerà la cerimonia dell’alzabandiera con deposizione di una corona di alloro. Al raduno in piazza Dante si uniranno gli ex convittori del Collegio Campana convenuti per l’occasione da varie regioni d’Italia per il loro annuale raduno nazionale. Dopo la cerimonia a piazza Nuova, si raggiungerà in corteo il Duomo per la Santa Messa. Al termine della funzione religiosa, sulla scalinata della Concattedrale, ci saranno i saluti delle autorità civili e militari con la benedizione finale dei manifestanti e scioglimento delle Sezioni A.N.C partecipanti. Alle ore 12 si formerà un nuovo corteo che raggiungerà Palazzo Campana ove, per lodevole iniziativa di S.E. l’Ambasciatore d’Italia (a.r.) Giuseppe Balboni Acqua, ci sarà lo scoprimento di una targa ricordo dedicata all’Arma dei Carabinieri e agli orfani ed ai figli dei militari assistiti dall’O.N.A.O.M.A.C..

La Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Osimo, attraverso il proprio Presidente Luogotenente Enzo D’Ignazio in coordinamento con l’Ispettorato Regionale A.N.C. di Ancona, esprime la propria grande soddisfazione di essere riuscita ad organizzare questo evento, ad Osimo per la pima volta, grazie anche alla sensibilità e al sostegno economico dell’Amministrazione Comunale e di altri Enti.

“L’intento -spiega il Presidente D’Ignazio, già comandante della Stazione dei Carabinieri di Osimo- è quello di far conoscere la figura del Carabiniere quale presidio dei valori più alti della nostra comunità: la libertà, l’unità, la coesione sociale e la legalità nonché il legame indissolubile con l’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari dell’Arma dei Carabinieri, che è particolarmente legata al nostro territorio avendo gestito in passato, dal 1957 al 1967, il Nobil Collegio Convitto Campana”.

Il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, assicura che la città sarà pronta per il grande evento, con il centro storico abbellito da tante bandierine tricolori e la partecipazione dei bambini alla cerimonia dell’alzabandiera. “Sono orgoglioso di sostenere ed accogliere con piacere questa iniziativa alla quale abbiamo lavorato in maniera determinata in queste settimane con il presidente A.N.C. Osimo ed i suoi collaboratori. Auspico un importante coinvolgimento da parte dei cittadini per rendere onore all’Arma”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2023 alle 09:09 sul giornale del 27 settembre 2023 - 178 letture






qrcode