utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > CRONACA
articolo

Serrati controlli sul territorio nel fine settimana

1' di lettura
130

Costanti i controlli sul territorio per garintire la sicurezza pubblica sia nel centro storico che nelle circostanti periferie di Osimo, un apposito servizio è stato disposto con ordinanza dal Questore della Provincia di Ancona Dottor Cesare Capocasa

.Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Osimo insieme ai militari della Compagnia Carabinieri e a una Pattuglia dedicata della Polizia Locale hanno proceduto ad un sinergico controllo del territorio interforze, al fine di evitare che duranteil fine settimana si verificassero eventuali turbative per i residenti e gli avventori dei locali pubblici, e per contenere ogni intemperanza prima che sfociasse in episodi di “mala movida” cioè fatti penalmente rilevanti.

L’attento pattugliamento svolto dagli Agenti nelle vie e piazze principali, così come i posti di controllo dinamici nelle arterie extraurbane per raggiungere la città, hanno evitato che sorgessero criticità, controllando i vari luoghi di aggregazione giovanile, gli Agenti hanno in particolare evitato che si creassero assembramenti molesti ed il verificarsi di situazioni di degrado urbano vigilando attentamente anche per impedire il consumo illecito di alcol da parte di minori e di droghe.

All’esito del complesso servizio di prevenzione e controllo, sono state identificate in totale 92 persone, di cui 35 pregiudicati, e nella concomitante attività di verifica del rispetto delle norme sulla circolazione stradale sono stati monitorati 22 veicoli nonché contestate 3 sanzioni amministrative per altrettante violazioni al codice della strada.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Osimo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereOsimo oppure aggiungere il numero 320.7096249 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereosimo o cliccare su t.me/vivereosimo.


Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2023 alle 17:50 sul giornale del 24 settembre 2023 - 130 letture






qrcode