utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

La Fiorentina vince il "2° Memorial Lanari - Bellezza"

5' di lettura
148

La seconda edizione del “Memorial Lanari Bellezza” è della Fiorentina. I viola battono l’Atalanta per 3-2 in una partita combattuta fino alla fine, sul filo del rasoio. Decisiva la doppietta del fiorentino Sene, che ha permesso alla squadra toscana di portare a Firenze la coppa osimana. Grande soddisfazione per questa settimana di calcio giovanile, riuscitissima e che ha dato lustro a tutta la città di Osimo. Nonostante le condizioni meteo avverse, l’epilogo di questa kermesse sportiva è stato un vero e proprio spot per i giovani talenti del futuro.

La prima scintilla al 6’ con Tognetti dell’Atalanta che tenta di sorprendere il portiere dalla sinistra ma viene fermato nel corpo a corpo con la difesa della Fiorentina. È angolo ma dalla palla ferma non scaturisce nulla di emozionante. Risponde la Fiorentina con Mendoza all’11: la conclusione arriva dall’esterno dell’area, molto angolata. Interviene Pardel che si lancia e riesce a fermare la sfera con la punta delle dita. Grande numero di Bonanomi al 16’: il Diana esplode in un applauso quando il bergamasco sfrutta l’uscita di Tognetti per tentare il goal di pallonetto. Un’impresa e quasi ci riesce: la palla finisce poco sopra la traversa e va fuori. È fuorigioco al 18’ per Cassa: la bandierina si alza mentre il giocatore dell’Atalanta scatta in avanti e va verso il corpo a corpo col portiere viola. Lo vince questo scontro, la palla gonfia la rete ma il fischio dell’arbitro spegne ogni gioia: gol: posizione irregolare. I viola passano in vantaggio al 22’: Senè si smarca dal limite dell’angolo e la butta nella mischia dell’area. Trova Denes che la butta di testa e beffa Pardel. Uno a zero per la Fiorentina. Il pareggio lo sfiora Cassa al 33’, che dall’area tira sicuro e cerca l’angolino alto della porta. Trova però la traversa. Ancora in vantaggio la Fiorentina. Almeno fino al 37’: nella metà campo viola sono secondi concitati. Il primo tiro viene respinto da Tognetti ma la palla resta nell’area. La prende Castiello che con nonchalance la calcia dritta nella rete. Di nuovo pari in campo. E così si chiude il primo tempo. Gioco concitato sin dai primi minuti del secondo tempo. Al 45’ arriva il primo calcio di rigore dell’incontro. Lo guadagna la Fiorentina su fallo in area di Guerini. Sul dischetto si posiziona Sene che centra in pieno la porta. Due a zero per la Fiorentina. I viola tentando il terzo gol con Mendoza da palla ferma per calcio di punizione. Il fiorentino tira direttamente in porta ma manca un po’ di mira e tutto sfuma al 54’. Al 55’ il rigore lo guadagna pure l’Atalanta. Sul dischetto va Riccio che sceglie di buttarla verso il palo. Tognetti capisce e si tuffa: palla respinta. Ancora sul due ad uno i viola ci riprovano con Mendoza al 59’ che dall’area piccola sfrutta la confusione della mischia per tirare. Davanti ha un difensore bergamasco ed è costretto ad angolare, mancando pure il palo. L’Atalanta ritrova quindi il pareggio al 71’ con una rete di Bonanomi su errore del viola Baroncelli. La partita non smette di regalare emozioni: la Fiorentina passa in vantaggio al 77’ grazie ad un pallonetto di Sene. Si chiude sul 3-2 la finalissima di questa emozionante edizione. «È stata una bella partita. Sapevamo che non sarebbe stato facile e che avremmo dovuto mettercela tutta» dice Sene, bomber viola e autore della doppietta che ha permesso alla Fiorentina di portarsi a casa la vittoria del Lanari-Bellezza, «Ho provato una grande emozione: quando la palla è entrata ho pensato “ce l’abbiamo fatta” continua il viola. «Una bella partita tra due squadre forti e siamo contenti del nostro percorso in questo torneo» commenta mister Giovanni Bosi, l’allenatore dell’Atalanta classificatasi al secondo posto. A margine della partita le premiazioni delle squadre, alla presenza del Sindaco Simone Pugnaloni, delle autorità sportive intervenute e dei familiari di Mauro Lanari e Roberto Bellezza Calleri. Premiati anche Sene della Fiorentina come MVP della finale, Bonanomi dell’Atalanta come miglior giocatore del torneo e Tognetti della Fiorentina come miglior portiere. «La 2° riedizione del Torneo Lanari - Bellezza si è chiusa con la vittoria della Fiorentina sull'Atalanta con una partita spettacolare – ha affermato il Sindaco Simone Pugnaloni a margine dell’evento - Una grande cornice di pubblico ha visto sfidarsi cinque squadre di seria A Primavera Inter, Lazio, Bologna, Fiorentina, Atalanta assieme alla nostrana Recanatese mostrando i campioni del futuro. Un ringraziamento speciale a tutto lo staff organizzativo, all'Osimana ed alla Passatempese per l'ospitalità, un insieme di volontari fantastici che ha reso possibile questa manifestazione. Un'iniziativa in onore di due persone piene di entusiasmo e passione per il calcio e nella quotidianità come Mauro Lanari e Roberto Bellezza Calleri che oggi non sono più tra noi. Ai loro familiari un ringraziamento particolare per avermi dato lo slancio per arrivare a questo grande traguardo!».

FIORENTINA – ATALANTA 3-2 (1-1 pt)

FIORENTINA: Tognetti, Vigiani, Denes, Baroncelli, Biagetti, Elia, Presta (65’ Braschi), Vitolo (52’ Harder), Sene (79’ Caprini), Falconi, Mendoza (65’ Gudelevicius). A disposizione: Caroti, Maggini, Sadotti, Covadio, Ievoli, Scuderi, Fortini, Rubino. Allenatore: Daniele Galloppa

ATALANTA: Pardel (4’ Sala), Comi, Manzoni, Riccio (62’ Obric), Armstrong (62’ Vitucci), Guerini, Bonanomi, Gariani, Martinelli (78’ Ragnoli), Castiello, Cassa. A disposizione: Simonetto, Ghezzi, Cellerino, Buyla, Tavanti, Tornaghi.

Allenatore: Giovanni Bosi

Arbitro: Eremitaggio da Ancona

Reti: 22’ Denes, 37’ Castiello, 45’ Sene (rig.), 71’ Bonanomi, 77’ Sene

Note: ammonito Guerini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2023 alle 17:43 sul giornale del 07 agosto 2023 - 148 letture






qrcode