utenti online

Loreto: pugilato giovanile marchigiano

3' di lettura 19/05/2023 - Si è svolto a Loreto l’ultimo criterium del pugilato giovanile marchigiano concludendo un ciclo di quattro gare regionali, una al mese a partire da febbraio, valevoli per l’accesso alla Coppa Italia, la competizione nazionale che vede coinvolti i migliori atleti per categoria di tutte le regioni e che si svolgerà a Roseto degli Abruzzi il 23, 24 e 25 Giugno.

Proprio la Boxing Academy di Loreto del maestro Alessandro Cossu, che ha organizzato quest’ultimo criterium, avrà l’onore di poter rappresentare le Marche alla prossima competizione nazionale con il suo atleta più piccolo Jacopo Polverini, categoria cucciolo di sei anni, allenato dal bravissimo istruttore giovanile Davide Astolfi. È stata una dura battaglia quella del piccolo Polverini che ha superato per pochi punti l’altro giovanissimo atleta marchigiano Suleiman Balla della Pugilistica Settempedana. I migliori cangurini (8-9 anni) regionali sono risultati invece l’anconetana Aurora Lattanzi dell’Upa pittori di Marco Cappellini, allenata dal maestro benemerito Giuseppe Vesprini e Brando Alessandrini della Pugilistica Jesina del maestro Lorenzo Alessandrini. Per la categoria canguri di 10-11 anni invece la coppia che ha superato le fasi regionali è composta da Luca di Laora, già medaglia di bronzo alla Coppa Italia 2022 e dal suo sparring partner di squadra Gianluca Truffi della Pugilistica Feretrana di Mercatale di Sassocorvaro del maestro Luca De Marco. Grossa delusione per il sambenedettese Francesco Salvi della pugilistica S22, ex sparring partner e amico di Luca di Laora, con il quale l’anno scorso guadagnò il bronzo nazionale, ma che per pochissimo quest’anno ha ceduto il posto al suo compagno di squadra. Sportivamente il canguro Salvi augura al suo ex compagno di podio di vincere l’oro con il suo nuovo sparring partner, certo che gareggeranno ancora insieme nella prossima stagione sportiva. La categoria Allievi di 12-13 anni è stata la più sofferta, iniziata in pole position con il bravissimo Mikele Jacobo Cabanillas della pugilistica Dorica, prematuramente passato alla categoria Schoolboy al compimento dei tredici anni, è stata successivamente combattuta sul filo del rasoio dalla bravissima coppia David Palombini e Edwan Ridolfi della Canappa boxing club del maestro Walter Palombini e l’altra valevole coppia Nasro Allah Benhassan e Simone Giudici della pugilistica sambenedettese S22, allenati dalla responsabile del settore giovanile Francesca Pignati. Questi ultimi giovani allievi di San Benedetto del Tronto hanno superato il turno e saranno gli atleti più grandi a rappresentare le Marche a Roseto degli Abruzzi nel penultimo week end di Giugno. Grossa soddisfazione per il presidente regionale Luciano Romanella che avrà una squadra di rappresentanza alla Coppa Italia composta da ragazzini di ben cinque società pugilistiche, che coprono l’intera area della nostra regione da nord a sud.

NELLE FOTO: 1) Il cucciolo Jacopo Polverini e l’assessore allo sport di Loreto Cristian Anticaglia con Francesca Pignati

2) Gli allievi della Pugilistica S22 con il presidente Luciano Romanella e Francesca Pignati

3) I cangurini Brando Alessandrini e Aurora Lattanzi con Francesca Pignati

4) I canguri della Feretrana (in maglia rossa)








Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2023 alle 21:07 sul giornale del 19 maggio 2023 - 170 letture

In questo articolo si parla di territorio, pugilato settore giovanile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d9Wh





logoEV
logoEV
qrcode