utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > CULTURA
comunicato stampa

“Pagine d'opera” di Rossini e Spontini per l'Accademia D'Arte Lirica e la FORM

1' di lettura
70

Due illustri compositori marchigiani - Gaspare Spontini e Gioachino Rossini – al centro del concerto che l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo e FORM - Orchestra Filarmonica Marchigiana propongono Sabato 13 maggio, alle ore 21.15, al Teatro La Nuova Fenice di Osimo. Le “Pagine d’opera” riguardano un celebre capolavoro rossiniano La Cenerentola, di cui verranno proposti l’aria di Dandini, il sestetto “Questo è un nodo avviluppato” e il Finale del secondo Atto col rondò della protagonista.

Di Spontini viene eseguita una composizione di raro ascolto, l’opera in un atto Milton, nella versione italiana pubblicata dall’Autore. Con quest’opera il maiolatese colse il suo primo grande successo a Parigi, nel 1804 al Teatro Feydeau, dopo lo scandalo destato da La petite maison, che pochi mesi prima era stata interrotta per un tumulto provocato dalla fazione anti-italiana. Protagonista è il grande poeta inglese John Milton, autore de Il Paradiso perduto, cieco, povero e perseguitato da Carlo II Stuart perché simpatizzante con il ribelle Cromwell. L’improvvisa notorietà di cui Spontini ebbe a godere con Milton si concretizzò nell’offerta di una nuova commissione per l’Opéra, che sarebbe stato il suo capolavoro: La Vestale.

Il concerto vedrà protagonisti i giovani solisti dell’Accademia – i soprani Yuki Mizuno, Jennifer Turri, i mezzosoprani Tamari Kirakosova, Nutsa Zakaidze, il tenore Quan Zhou, i baritoni Rza Khosrovzade, Akilbek Piyazov - diretti da Alessandro Benigni, sul podio della FORM.

INFO: Prevendita al Teatro La Nuova Fenice - tel. 071 7231797 Venerdì 12 maggio ore 17.00/20.00 e sabato 13 maggio dalle ore 18.00 fino a inizio spettacolo. Biglietto unico numerato 10 euro, concerto fuori abbonamento.

Si ringrazia l’Archivio, Biblioteca, Museo Gaspare Spontini di Maiolati Spontini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2023 alle 14:49 sul giornale del 09 maggio 2023 - 70 letture






qrcode