utenti online

Robur Basket Osimo: "in merito alle disposizioni di Val Di Ceppo per Gara3 le risposte sono state altamente evasive e poco dettagliate"

4' di lettura 05/05/2023 - G.S. Robur Basket Osimo è costretta a specificare e chiarire alcuni punti in merito ale disposizioni emanate dalla Società Val Di Ceppo Basketacademy.it relative a gara 3 di Domenica 7 Maggio.

Al termine di Gara2 , la Presidentessa della Società Val Di Ceppo e il Dirigente Responsabile dell’impianto PalaCestellini, interfacciandosi con i nostri dirigenti, hanno comunicato che per la gara di Domenica i biglietti per il settore ospiti sarebbero stati molto limitati ed in maniera estremamente esigua a causa della scarsa capienza(?) dell’impianto.

La G.S. Robur allora, nella mattinata di oggi , si è prima interfacciata con Fip Marche ricevendo ascolto ed attenzioni , per poi interloquire con Fip Umbria, per conoscere la reale capienza dell’impianto, ricevendo invece risposte altamente evasive e poco dettagliate.

Subito dopo G.S. Robur viene a conoscere dai profili social della Società Val Di Ceppo, che la stessa ha deciso di chiudere il botteghino il giorno della gara contrariamente a quanto abbia sempre fattonella altre gare, solamente ed evidentemente per nuocere un danno alla G.S. Robur ed ai suoi tifosi. Senza inoltre che questa disposizione limitativa sia stata comunicata nel dialogo di ieri sera.

Tutto questo ci porta a riflettere anche alla luce del fatto che il Palasport di Ponte San Giovanni per metà o poco meno rimanga sempre vuoto durante le gare casalinghe della società Val di Ceppo e ciò lo possiamo confermare nelle trasferte che da anni si susseguono al PalaCestellini. Mai problemi di ordine pubblico e tanto posto per tutti.

Oltre a ciò , accogliamo con grande stupore la notizia della limitazione della capienza anche in ragione del fatto che non più a lungo di 3 mesi fa, nella gara di Campionato Val Di Ceppo - Robur Osimo di Gennaio 2023, non sono state poste delle limitazioni nè in termini di biglietti ( furono più di 100 gli osimani presenti) nè con la chiusura del botteghino. I nostri tifosi arrivarono con un pullman e diverse macchine e nessun dirigente della Società Val Di Ceppo allora si pose alcun problema di capienza

Alleghiamo al presente comunicato inoltre, per avvalorare le nostre tesi, foto che ritrae i tifosi della Sutor Montegranaro ( ovviamente solo a titolo esemplificativo e come prova documentale senza imputare agli stessi alcuna responsabilità e/o colpa) nel Maggio 2019 in occasione di gara 1 di Finale Playoff promozione per la Serie B tra Sicoma Val di Ceppo e Sutor Montegranaro. Stessa situazione, stesso palasport e stesso settore ma , ad occhio ed anche calcolatrice alla mano, crediamo che il numero di tifosi ospiti sia ben superiore ai 45 , numero di biglietti attualmente concesso ai tifosi osimani per la partita di Domenica.

Crediamo che lo sport debba dimostrare qualcosa in più.

Disparità di trattamento , scarsità di morale e assenza di sportività ci sembrano essere il faro guida di queste disposizioni emanate della società Val Di Ceppo.

Saranno nella ragione?

Ci sembra alquanto assurdo parlare di ordine pubblico e di motivi di sicurezza data la correttezza dei tifosi osimani, che in larga parte sono famiglie e nuclei familiari con bambini.

È evidente che sia una mancanza di sportività ed un chiaro segnale che Osimo, la Robur e i suoi tifosi non siamo graditi. Contrariamente a quanto sia stato fatto dalla Società Robur che nelle 2 gare casalinghe ha predisposto percorsi di accesso separati, biglietteria esclusiva per gli ospiti ed un intero settore dedicato , senza alcuna limitazione.

A nostro avviso tutto questo comportamento da parte della Società Val Di Ceppo, che effettua disposizioni anche contro il proprio interesse , sono realizzate per nuocere la nostra presenza e possono essere motivati solamente dal timore che il grande entusiasmo della nostra splendida piazza possa totalmente riempire il PalaCestellini e farci giocare in casa anche in terra umbra. Cosa che realmente accade.

Comunichiamo che la società si sta adoperando con le istituzioni sportive e civili affinché si possa far luce sulla questione.

Amici osimani, nonostante ciò, non sarà questo a rovinare una grande giornata di Sport ed una giornata che potrebbe coincidere con il ritorno in Serie B e rimanere per sempre nella storia della Città di Osimo!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2023 alle 08:23 sul giornale del 05 maggio 2023 - 268 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa, sport, attualità territorio, gara disposizioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d69v





logoEV
logoEV
qrcode