utenti online

Il programma di sviluppo rurale Marche a confronto per l’agricoltura di domani

3' di lettura 29/04/2023 - Con Osimo il 3 maggio parte il ciclo di incontri per la presentazione dei bandi in emissione nel 2023. Un’occasione per avvicinarsi anche alla nuova programmazione e scoprire innovazioni e conferme del Complemento Regionale per lo Sviluppo Rurale (CSR).

Continua anche per il 2023 l’impegno congiunto di Regione e PSR Marche per promuovere occasioni di ascolto e di condivisione con quanti operano ogni giorno nel sistema rurale, imprenditori agricoli, rappresentanti delle associazioni, mondo accademico, istituzioni e cittadini, per presentare i bandi in emissione nel 2023, già aperti e di prossima uscita, contestualizzati sulle vocazioni produttive del territorio.

Obiettivo, sostenere lo sviluppo del comparto agricolo e zootecnico

L’intento è quello di illustrare i bandi più adeguati alle caratteristiche ed alle esigenze produttive degli operatori agricoli nei diversi territori: le Marche sono una regione molto varia, in cui le differenze territoriali incidono sulla tipologia di fabbisogni, di vocazioni produttive e, quindi di imprese agricole. Il PSR Marche, dunque intende offrire una risposta mirata, studiata e articolata anche in base alle istanze e alle necessità espresse proprio dal mondo agricolo.

Sette appuntamenti si svolgeranno lungo tutto il territorio regionale: si inizierà il 3 maggio da Osimo (AN), (Link) per proseguire il 17 maggio a Montefortino (FM), il 26 maggio Urbino, il 31 maggio ad Abbadia di Fiastra-Tolentino (MC), l’8 giugno a Cingoli (MC), il 22 giugno a Roccafluvione (AP) per poi concludersi il 23 giugno ad Arquata del Tronto ((AP), sempre con inizio alle ore 17.30.

L’obiettivo del ciclo di incontri è quello di illustrare i bandi promossi dal PSR Marche e fornire al contempo alcune anticipazioni sulla nuova programmazione 2023 – 2027, per evidenziare gli aspetti di continuità e di innovazione.

Incontri pensati per il futuro dell’agricoltura

La struttura dei seminari sarà simile nell’organizzazione, ma diversa ogni volta nei contenuti.

Dopo il saluto di benvenuto, l’apertura lavori sarà a cura dell’assessore regionale all’Agricoltura Andrea Maria Antonini che fornirà anche le conclusioni. A seguire l’intervento di Lorenzo Bisogni, Autorità di Gestione del PSR Marche, illustrerà il passaggio alla futura programmazione 2023-2027 del Programma di Sviluppo Rurale Marche.

I responsabili di misura illustreranno quindi i vari bandi, dedicati ai più diversificati settori, a partire dall’agroambiente al nuovo bando giovani, dagli investimenti a sostegno delle aziende agricole alla filiera legno, ai bandi per la zootecnia, contestualizzati a seconda del territorio, evidenziando anche i risultati della precedente programmazione.

Per la tappa inaugurale del 3 maggio a Osimo, il focus sarà sui bandi agroambientali e sulle problematiche della produzione integrata.

Dopo la parte illustrativa si passerà al dibattito, per lasciare spazio a quanti vorranno chiedere maggiori approfondimenti.

L’incontro si concluderà con un momento conviviale, con degustazione di prodotti del territorio.

Come partecipare

Gli appuntamenti si svolgeranno in presenza previa iscrizione, ma per quanti non potranno partecipare è prevista la diretta on line sui canali social del PSR Marche, Facebook e YouTube.

Info:
https://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/PSR-Marche/Comunicazione/Notizie/post/91563








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2023 alle 09:31 sul giornale del 02 maggio 2023 - 208 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d6fU





logoEV
logoEV
qrcode