utenti online
SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Pareggio a reti bianche tra Osimona e Fossombrone, tutto rimandato all'ultima giornata

4' di lettura
148

C’è il pubblico delle grandi occasioni sugli spalti del “Diana”. Non potrebbe essere altrimenti: in campo ci sono Osimana e Fossombrone. Entrambe nella parte alta della classifica, entrambe con una posta in gioco altissima.

Primo squillo di tromba al 4’ per l’Osimana: Bambozzi calcia una punizione dall’esterno dell’area e trova – proprio al limite del fondo campo – la complicità di Patrizi che la butta nella mischia. La difesa forsempronese intercetta però il passaggio e spazza indietro. Trascorrono due minuti ed al 6’ ci riprova Mingiano. L’attaccante pugliese regala al “Diana” un sussulto con il passaggio dal limite dell’area verso Scheffer. L’argentino gli è complice, la riceve e tenta la sorte nella mischia. Ancora una volta, però, gli ospiti riescono a spezzare la pericolosa catena. Non è ancora finita: il sudamericano vede uno spiraglio per spostare la sfera dal lato verso Mingiano, pronto proprio di fronte all’estremo difensore forsempronese. Sembra fatta ma Pagliari intuisce le intenzioni avversarie, intercetta il passaggio e riprende in mano la situazione. Fuoco in campo al 16’ con la prima palla-goal del match, che porta la firma dell’accoppiata Mingiano-Alessandroni. Il primo cerca lo specchio della porta ma non la trova. La palla è ancora viva ed in soccorso arriva l’altro. Ma è ancora niente di fatto. Non basta nemmeno il guizzo di Buonaventura subito dopo: il classe ‘86 si inventa un tiro da posizione angolata. Giocata insidiosa ma Marcantognini miracolosamente ci arriva ed evita il peggio. Ancora scintille da palla ferma grazie a Bambozzi, che riparte da una punizione poco dentro la metà campo avversaria. La alza con un tiro a parabola e nella mischia davanti allo specchio c’è l’intesa con Labriola. Il difensore non si fa scrupoli e prova a concludere. L’esito, però, non premia i giallorossi e quando il cronometro segna il 25’ si viaggia ancora sullo zero a zero. Nuovamente prossimo al goal, Buonaventura al 32’ manca di poco la traversa con una parabola dal limite dell’area grande. I tifosi osimani si alzano in piedi ma l’entusiasmo scema quando la palla rotola fuori dal campo. Bisogna attendere il 39’ per il primo atto d’offesa del Fossombrone. Il protagonista è Conti che sfrutta la confusione ed i rimbalzi in area per tentare lo “sparo” verso la porta. In mezzo si piazza però Canullo che fa da muro. Gli ultimi minuti scivolano via senza particolari scossoni e si torna negli spogliatoi ancora in pareggio.

La ripresa è nel segno dell’aggressività per entrambe le compagini. Si risveglia dal torpore della prima frazione il Fossombrone e lo fa con un bello spunto di Urso dal centrocampo che si concretizza nel tiro di testa dall’area piccola di Riccardo Pandolfi. Pandolfi ci crede e quasi ci riesce: la palla sorvola di una manciata di centimetri la traversa e va in out. Niente di nuovo da ambo i lati per i minuti successivi e la partita vola via, su un campo reso viscido dalla pioggia, fino al 75’ senza brividi tanto per gli ospiti quanto per i padroni di casa. Trema l’Osimana all’80’ e la colpa è di Pagliari, che da fuori l’area tira e solo le mani salvifiche di Canullo riescono a deviare il tiro. La rivincita porta la firma di Alessandroni all’83’ ma la posizione del giallorosso è troppo angolata e la conclusione finisce all’esterno della rete. Quattro i minuti di recupero concessi, inaugurati da Pandolfi che spreca un’occasione importante al limite dell’area piccola con un tiro sicuramente rivedibile nella mira. Paratona di Canullo al 93’ su un tiro ospite molto insidioso. Poi il triplice fischio e la gara finisce zero a zero. Un pari che non chiude ancora la porta per i play-off dell’Osimana, che dovrà giocarsi il tutto per tutto nell’ultima giornata nel derby a Jesi e guardare anche i risultati dagli altri campi.

«Ci abbiamo provato, la squadra è sempre riuscita a stare in campo. Rammarico? Nessuno. Ce la siamo giocata sempre contro tutti, anche oggi contro una squadra molto forte come il Fossombrone» dice a margine mister Roberto Mobili.

OSIMANA – FOSSOMBRONE 0-0

OSIMANA: Canullo, Marcantoni, Fermani, Calvigioni, Patrizi, Labriola, Scheffer (60' Mercanti), Bambozzi, Alessandroni, Buonaventura, Mingiano A disp. Chiodini, Bellucci, Pasquini N., Bassetti, Ruibal, Falcioni, Montesano, Micucci All. Mobili

FOSSOMBRONE: Marcantognini, Camilloni, Procacci, Bucchi, Urso, Riggioni, Palazzi (85' Fraternali), Conti, Germinale (77' Battisti), Pandolfi R. (86' Pandolfi L.), Pagliari A disp. Fabbri, Rodetti, Codignola, Mea, Tonucci, Spaccazocchi All. Fucili

Arbitro: Bini di Macerata

Note: Ammoniti Bambozzi, Patrizi, Pagliari, Conti, Germinale, Marcantoni



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2023 alle 08:47 sul giornale del 17 aprile 2023 - 148 letture






qrcode