utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Installazione mammografo presso la casa della salute di Castelfidardo

2' di lettura
186

In fase di adozione la detremina per la nomina della commissione giudicatrice per la procedura di valutazione delle offerte tecniche ed e conomiche. Entro l'anno è prevista la conclusione della procedura

Sono oltre 20.000 gli esami di screening e clinica senologica effettuati all’anno presso le sedi di Loreto e Poliambulatorio 2000 per la cittadinanza del territorio anconetano, essendo presenti attualmente n. 3 mammografi digitali con una capacità produttiva complessiva che sta garantendo l’erogazione delle prestazioni senza criticità.

Oltre a ciò si conferma che nel percorso organizzativo dell’offerta sanitaria sul territorio sono pianificati interventi di ottimizzazione dei processi correlati all’attività di screening senologica nell’ambito dei quali è prevista l’allocazione di un sistema mammografico presso la sede di Castelfidardo.

Con determina ex-Asur n. 898 del 15 dicembre 2022 era stata indetta una gara in Accordo Quadro di fornitura di mammografi in funzione delle necessità presenti nelle singole Aziende Sanitarie Territoriali e il richiamato appalto attualmente è in corso essendo pervenute delle offerte da parte di operatori economici. Ad oggi è in fase di adozione l’atto per la nomina della commissione giudicatrice che procederà alla valutazione delle offerte tecniche ed economiche prevenute. La tempistica presunta di conclusione della procedura è entro l’anno corrente.

“La prevenzione è importante – dichiara il Commissario AST Ancona Dr.ssa Nadia Storti –i programmi di screening sono fondamentali per la salute e stiamo cercando anche con campagne di comunicazione e iniziative di promozione come quella dello scorso 8 marzo di raggiungere il maggior numero possibile di utenti, di tutte le fasce di età, intercettando le loro esigenze e cercando di dare più risposte possibili ai loro quesiti e alle loro necessità”.

“Adotteremo in questi giorni la Delibera di Giunta che estende lo screening mammografico dai 45 ai 74 anni come previsto dalle Linee Guida europee - aggiunge Filippo Saltamartini assessore alla Sanità della Regione Marche - effettuare le mammografie con cadenza biennale per la popolazione nella fascia 45 – 74 anni comporterà un aumento dell’attività potenzialmente pari al 63%: passeremo da 50 mila mammografie a circa 82 mila”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2023 alle 10:30 sul giornale del 27 marzo 2023 - 186 letture






qrcode