utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

La Nef Volley Libertas Osimo espugna anche il parquet dell’US Volley ‘79

2' di lettura
62

Prosegue la striscia positiva per LA NEF Volley Libertas Osimo. I “senza testa” espugnano il parquet dell’US Volley 79 per 1-3 ottenendo il secondo successo consecutivo. Una vittoria ottenuta con una bella prestazione corale da parte dei biancoblu capaci di partire subito forte, grazie ad una maggiore efficacia in battuta e con degli attacchi mirati ed efficienti.

Il primo set si chiude sul 10- 25. Nella seconda frazione i ragazzi di coach Roberto Pascucci sbagliano molto in attacco e permettono il rientro degli avversari, che fanno loro il set per 25-18. Nel terzo e quarto set LA NEF Osimo riprende ad essere efficace in attacco e, sistemando il muro-difesa, riesce a condurre in porto la sfida con i parziali di 16-25 e 15-25 senza troppi patemi, contro comunque una compagine che ha cercato di lottare fino all’ultimo vista la situazione di classifica.

“Abbiamo giocato come avevamo impostato la gara in settimana – commenta coach Pascucci – Siamo stati bravi e concentrati, peccato per qualche amnesia di troppo nel secondo set visto che eravamo avanti di 4-5 punti e i nostri avversari ci hanno rosicchiato un paio di punti e poi improvvisamente abbiamo smesso di giocare. Siamo però stati bravi a riprenderci e a seguire il canovaccio che avevamo impostato in settimana, tenendo alto il livello del servizio e gestendo bene la correlazione muro/difesa. Ci portiamo a casa questi tre punti e da lunedì riprendiamo a lavorare in vista della delicata sfida contro San Giovanni Marignano”.

US VOLLEY ’79 – LA NEF VOLLEY LIBERTAS OSIMO 1-3 (10-25; 25-18; 16-25; 15-25)

LA NEF VOLLEY LIBERTAS OSIMO: Vignaroli, Cremascoli 5, Di Bonaventura, Terranova 18, Chiarini M. 9, Sparaci, Chiarini G., Angeloni, Bizzarri 16, Di martino, Stella 16, Silvestroni 8, Paci All. Pascucci

Arbitri: Santoniccolo Marianna – Santin Vieri



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2023 alle 10:24 sul giornale del 26 marzo 2023 - 62 letture






qrcode