utenti online

Interrogazione di M5S sulla sanità: Mammografo a Castelfidardo, impegno da rispettare. Ruggeri: "Inaccettabile il ritardo del nuovo strumento". L'acquisto annunciato circa un anno fa

1' di lettura 21/03/2023 - Il mammografo per la Casa della Salute a Castelfidardo non è stato ancora sostituito, nonostante le formali promesse dell'assessore regionale Filippo Saltamartini, risalenti a quasi un anno fa.

"L'acquisto dello strumento radiologico per la struttura fidense - incalza la capogruppo consiliare dei 5 Stelle, Marta Ruggeri - è stato annunciato agli inizi del giugno scorso, durante una seduta dell'assemblea marchigiana. A questo punto mi sembra doveroso che l'assessore alla sanità chiarisca se sia ancora in grado di tenere fede al suo impegno e, in caso affermativo, quanto altro tempo debba passare prima dell'installazione".

Nella Casa della Salute a Castelfidardo, che ha 40 posti letto fra Rsa e country hospital, radiologia, punto prelievi e poliambulatorio di medicina specialistica, il mammografo è fuori uso dal 2019. Eppure si tratta di uno strumento nevralgico per prevenire il tumore al seno. Il servizio è stato finora garantito, si è detto in aula, spostando le pazienti al Cras di Ancona e l'ospedale di Loreto.

"Nel frattempo nuovi mammografi - conclude Ruggeri - sarebbero stati acquistati con i fondi Pnrr e assegnati a più ospedali, fra cui il Santa Casa di Loreto, ma nulla per la Casa della Salute di Castelfidardo, come risulta dalla determina Asur del 15 dicembre scorso. È per caso lo strumento destinato in origine alla struttura fidardense? Mi sembra che anche questo sia un aspetto meritevole di approfondimento"'.


da Consigliera Regionale Marta Ruggeri





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2023 alle 15:14 sul giornale del 22 marzo 2023 - 60 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa, territorio, attualità, sanità, regione marche, mammografo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dYCv





logoEV
logoEV
qrcode