utenti online

x

SEI IN > VIVERE OSIMO > SPORT
comunicato stampa

Il Villa Musone viene fermato dalla Real Cameranese

2' di lettura
52

Un generoso Villa Musone si deve arrendere alla Real Cameranese nella sfida salvezza. I gialloblu, al termine di un match interpretato bene, vengono beffati dai padroni di casa che confermano il loro buon momento di forma.

Per i villans, complici anche alcune assenze importanti, non è bastata una prova generosa per ribaltare il trend esterno poco fortunato. Se nella prima frazione si sono fatti preferire i ragazzi di mister Gentin Agushi, nella ripresa i padroni di casa sono stati bravi, e cinici, nel capitalizzare la ripartenza finalizzata da Defendi, con il dubbio dell’inizio dell’azione viziato da un potenziale fallo. Nonostante il forcing finale gialloblu, con i villans che hanno goduto della superiorità numerica nelle ultime battute, il gol non è arrivato e il risultato ha sorriso agli uomini di mister Giorgio Pantalone.

“C’è il rammarico di tornare a casa con zero punti in un match contro una diretta concorrete – commenta mister Agushi – Abbiamo disputato un buon primo tempo però ci è mancato l’ultimo passaggio per fare gol. Nella ripresa ci siamo abbassati un po’, tenendo comunque il pallino del gioco e creando una bella azione da gol non capitalizzata. Su una ripartenza loro sono stati bravi, e cinici, a sfruttare quella situazione, con delle proteste per un fallo ad inizio azione. Al di là dell’episodio o meno che ci ha girato a sfavore, nel calcio quello che conta è fare gol e i nostri avversari ci sono riusciti. Ora testa bassa e lavoro, lavoro, lavoro”.

REAL CAMERANESE – VILLA MUSONE 1-0 (0-0 pt)

REAL CAMERANESE: Fatone, Lorenzo Principi, Leonardo Stocchi, Casaccia, Fraternale, Baldini, Defendi (75’ Razgui), Marchionne (82’ Leggieri), Taddei, Domenichetti (63’ Angeletti), Cola (88’ Rossetti). A disp. Manuele Stocchi, Avarucci, Forconi, Enrico Principi, Andreucci. All. Pantalone.

VILLA MUSONE: Cingolani, Monteverde, Ciminari, Domizi, Guzzini, Stacchiotti, Sall Cheick (69’ Nika), Camilletti, Ventresini, Giuliani, Manzotti. A disp. Grottini, Ascani, Lorenzetti, Giampieri, Astuti, Maione. All. Agushi.

Arbitro: Cesanelli di Macerata.

Rete: 61’ Defendi.

Note: espulso all’86’ Razgui per doppia ammonizione, a fine partita Cingolani per proteste; ammoniti Marchionne, Casaccia, Defendi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2023 alle 11:23 sul giornale del 19 febbraio 2023 - 52 letture






qrcode